Pubblicato il

Sei travel creators sbarcano nella Tuscia

Sei travel creators sbarcano nella Tuscia

CASTEL SANT’ELIA – Durante la rievocazione storica medievale “Il Vessillo di Teodolinda”, Castel Sant’Elia ha ricevuto in visita alcuni fra i travel creators più famosi d’Italia: si chiamano Cristina e Andrea, ma per tutti sono Cri e ...

Condividi

CASTEL SANT’ELIA – Durante la rievocazione storica medievale “Il Vessillo di Teodolinda”, Castel Sant’Elia ha ricevuto in visita alcuni fra i travel creators più famosi d’Italia: si chiamano Cristina e Andrea, ma per tutti sono Cri e Andre di @borghingordi, Fiammetta Gatto alias @fiammettaphotos, Isabel@_travelcuriosity_ e Diego Mongardini (@diego_mongardini), raccontastorie di viaggio che sui social documentano le proprie esperienze in Italia e nel mondo, con community che contano centinaia di migliaia di seguaci. «Sei ragazzi che hanno scelto di fare tappa nel nostro territorio, partendo dalla vicina Roma, alla scoperta dei gioielli della Tuscia, in un tour che ha visto protagoniste due perle del viterbese – Caprarola, con lo splendido Palazzo Farnese, e Ronciglione, eletto Borgo dei Borghi 2023 — che si è concluso a Castel Sant’Elia, vincitore del premio Piccolo Comune Amico 2022», spiega Daniela Mariani della Pro loco. «Nel corso del pomeriggio, trascorso insieme al direttivo – aggiunge – i sei ragazzi sono stati accompagnati alla scoperta delle meraviglie del borgo, in una visita che ha avuto come prima e immancabile tappa il gioiello del paese: la basilica romanica di Sant’Elia. Alla visita guidata agli ambienti della basilica e della sua Cripta, accompagnata dai racconti di Luca e Stefano, che hanno descritto il contesto del monastero, fondato tra il VIII e il IX secolo, e raccontato la storia degli eremiti, è seguita poi una passeggiata per la via panoramica intitolata a papa Giovanni Paolo II presso il santuario di Maria Santissima “Ad Rupes”.

Ben 250 m percorsi in discesa dai visitatori d’eccellenza, che sono rimasti ammaliati dalla bellezza dei paesaggi e dei panorami, ritrovandosi catapultati al centro della Valle Suppentonia, con la suggestiva visuale verso il Monte Soratte e verso la vicina Nepi. Anche la Grotta della Madonna, chiesetta scavata nel tufo intorno al VI secolo, è stata oggetto di complimenti e ammirazione, come anche la risalita attraverso la spettacolare Scala del Rodio. Proseguendo per il centro storico, dagli straordinari affacci di Sant’Anna, piazza Regina Margherita e dei giardini di Palazzo Petretti, si è scorto in lontananza il ponte a schiena d’asino, in una breve ma intensa passeggiata che ha affascinato i travel creators, i cui racconti sui socialnon si sono fatti attendere: sui loro profili Instagram, infatti, hanno immediatamente pubblicato foto e video stories per condividere con le proprie community i luoghi del borgo e i suggestivi panorami. E quando le musiche dei tamburini castellesi hanno iniziato a risuonare, i ragazzi hanno potuto assistere alla sfilata in abiti d’epoca e alla consegna del Vessillo da parte della regina Teodolinda alla contrada vincitrice del corteo storico 2023, momento conclusivo della Rievocazione storica medievale che dal 21 luglio ha portato in scena il leggendario incontro avvenuto a Castel Sant’Elia tra la regina longobarda Teodolinda e papa Gregorio Magno, evento che ha scongiurato il sacco di Roma nel VI secolo.

Immersi nell’atmosfera medievale, dopo aver assistito alle danze delle Ancelle a cospetto dei reali e del papa, la serata si è conclusa presso Palazzo Coppo, dove gli ospiti hanno cenato insieme alla pro loco, gustando le pietanze della tradizione, senza smettere mai di ammirare lo straordinario panorama della Valle Suppentonia, di cui si sono detti perdutamente “innamorati”». «Con la promessa di tornare presto, Cristina e Andrea di Borghi Ingordi hanno lasciato il borgo castellese con un arrivederci che la pro loco ha subito messo in agenda. Per Castel Sant’Elia è stato un onore essere inserita in un itinerario di prestigio che tocca luoghi meravigliosi della Tuscia, e avere avuto la possibilità di incontrare professionisti del settore travel & food, per permettergli di scoprire le bellezze del territorio», ha concluso Mariani.


Condividi

ULTIME NEWS