Pubblicato il

Ferragosto nero sulle strade, due morti

Ferragosto nero sulle strade, due morti

E’ stato un Ferragosto nero per gli incidenti sulle strade della Tuscia. Il 14 agosto, poco prima delle 20, è deceduto un 78enne di origine iraniana che, a bordo della sua Peugeot grigia, si è, scontrato frontalmente con una Range Rover con a ...

Condividi

E’ stato un Ferragosto nero per gli incidenti sulle strade della Tuscia. Il 14 agosto, poco prima delle 20, è deceduto un 78enne di origine iraniana che, a bordo della sua Peugeot grigia, si è, scontrato frontalmente con una Range Rover con a bordo tre persone tra cui un bambino piccolo. La famiglia di tre persone, fortunatamente, ha riportato ferite non gravi. L’incidente è avvenuto al chilometro 4 della strada provinciale 21 denominata Molinella. Il cittadino di origine iraniana, secondo la ricostruzione dei fatti, sarebbe stato sbalzato fuori dalla sua Peugeot nel momento esatto dello scontro con la Range Rover e, poco dopo, sarebbe stato schiacciato dalla sua stessa auto che, sollevatasi, sarebbe poi ricaduta a terra travolgendolo.

L’incidente è accaduto in uno degli svincoli che raccordano la strada provinciale Molinella con la superstrada Orte-Viterbo-Civitavecchia (uscita Soriano-Chia) in direzione Soriano nel Cimino. Sul posto i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza ed a rendere transitabile il tratto di strada e i sanitari dell’Ares 118 che hanno trasportato i 3 feriti all’ospedale di Belcolle e constatato, purtroppo, l’avvenuto decesso del 78enne iraniano. In un altro incidente, avvenuto ironia della sorte a pochissima distanza dal precedente, sempre sulla strada provinciale Doganella in località Pantane e poche ore successive, a mezza mattinata del 15 agosto, è morto il 53enne Roberto Luniddi. Dalla ricostruzione dei fatti risulta che il Luniddi, che guidava con a bordo anche suo figlio, rimasto illeso, avrebbe avuto un arresto cardiaco mentre era alla guida della sua auto ed era diretto proprio all’ospedale di Belcolle perché, nelle ore precedenti, avrebbe avuto un malore per problemi al cuore e stava andando a fare accertamenti. Luniddi ha perso il controllo della sua macchina e si è andato a schiantare contro la recinzione di un’abitazione privata morendo sul colpo per il forte trauma riportato.

Sempre la mattina di Ferragosto, intorno alle 8 di mattina, nel comune di Tarquinia in strada Bagni di Sant’Agostino al numero 40, una Renault Twingo è uscita di strada sbattendo violentemente contro la vegetazione e diventando un accumulo di lamiere contorte. Alla guida era un ragazzo che è rimasto intrappolato nel mezzo ed è stato prima estratto dai vigili del fuoco venuti dal Comando di Civitavecchia e dal distaccamento di Tarquinia e, quindi, preso dai sanitari del 118. Non era in pericolo di vita. Sul posto la Polizia di Tarquinia, che ha ricostruito la dinamica del sinistro, e la Polizia locale di CIvitavecchia.

Alla vigilia di Ferragosto, infine, a Tarquinia, c’è stato lo scontro tra un’auto ed uno scooter. Il centauro è stato trasportato in eliambulanza a Roma al Policlinico Gemelli ma non è in pericolo di vita.


Condividi

ULTIME NEWS