Pubblicato il

Nel centro storico buon vino, musica e magia con gli artisti da strada

Nel centro storico buon vino, musica e magia con gli artisti da strada

TARQUINIA - Ancora una serata all’insegna del DiVino Etrusco nel centro storico di Tarquinia. L’evento, come è ormai noto, si caratterizza per combinare il buono del vino con il bello della musica e la magia degli artisti di strada, in uno ...

Condividi

TARQUINIA – Ancora una serata all’insegna del DiVino Etrusco nel centro storico di Tarquinia. L’evento, come è ormai noto, si caratterizza per combinare il buono del vino con il bello della musica e la magia degli artisti di strada, in uno scenario unico come il centro storico di Tarquinia. E anche in questa 17esima edizione questa combinazione non viene meno. Anche stasera, dalle 20,30 all’1 di notte, tanto intrattenimento con concerti, spettacoli, arte, street food, degustazioni guidate e show cooking. Per la musica ci saranno Pietro Paolacci Trio all’Alberata Dante Alighieri, Black Snake Moan Dj a piazza Cavour, Paul al lavatoio di piazza Santo Stefano, British a piazza Duomo. Per gli artisti di strada, l’appuntamento è a piazza Cavour con Alessio 5 Palle in “Colpi di Toss”, a piazza Giuseppe Verdi con Phil Magic Art in “Mago non mago” e Lorenzo Aureli in “Light” al palo cinese, e a piazza Giacomo Matteotti con Fausto Barile per il teatro di figura. All’arena del gusto del chiostro San Marco, si partirà alle 21 con la degustazione guidata dei vini della dodecapoli etrusca affidata all’“enogastronomo col cappello” Carlo Zucchetti. Si proseguirà alle 22 con lo show cooking della casalinga cuciniera Anna Moroni e della cuoca dell’Alleanza Slow Food Vittoria Tassoni. A concludere, alle 23, il viaggio nei distillati dell’azienda agricola Valle del Marta con Marcello Vecchio, referente Anag Toscana, e Mario Pusceddu, referente Anag Lazio.

Il DiVino Etrusco, come ormai noto, è organizzato dalla città di Tarquinia e dalla Proloco Tarquinia, in collaborazione con l’“enogastronomo con il cappello” Carlo Zucchetti, Vittoria Tassoni ed il suo DiVin Mangiando e l’associazione Viva Tarquinia, con il contributo della Regione Lazio, dell’Arsial, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio, del Mic – Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia -, e con il prezioso supporto dei volontari dell’Aeopc Tarquinia e della Cri, comitato di Tarquinia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS