Pubblicato il

Scuole pronte a ripartire, Galizia: «Lavoriamo per ampliare l’offerta»

Scuole pronte a ripartire, Galizia: «Lavoriamo per ampliare l’offerta»

CIVITAVECCHIA – «Lavoriamo per ampliare l’offerta formativa. Un percorso non facile, ma vogliamo gettare da subito le basi, insieme alla Regione Lazio e perché no, reperendo anche finanziamenti europei, per garantire una sempre maggiore ...

CIVITAVECCHIA – «Lavoriamo per ampliare l’offerta formativa. Un percorso non facile, ma vogliamo gettare da subito le basi, insieme alla Regione Lazio e perché no, reperendo anche finanziamenti europei, per garantire una sempre maggiore qualità ai nostri bambini e ragazzi». È questa la sfida che si è posta l’assessore all’Istruzione Simona Galizia la quale, a poche giorni dall’apertura ufficiale dell’anno scolastico 2023/2024, si è detta pronta a raggiungere questo importante obiettivo, grazie al prezioso aiuto degli uffici comunali.

«L’anno che sta per aprirsi è sicuramente più semplice rispetto all’ultimo che ho inaugurato – ha ricordato Galizia – quello della pandemia, del distanziamento e delle mascherine, che rimarrà nella memoria».

In città si riprenderà in maniera scaglionata, con la maggior parte dei plessi che riapriranno i cancelli tra martedì e mercoledì, accogliendo nuovi iscritti e vecchie conoscenze. La campanella suonerà inizialmente con orario ridotto, per essere poi pronti ad immergersi nell’orario pieno dopo pochi giorni. «Non abbiamo trovato grosse criticità da dover affrontare – ha confermato l’assessore – insieme al sindaco Tedesco cercheremo di recarci nelle varie scuole per i saluti istituzionali, dopodichè procederemo con dei sopralluoghi congiunti per andare a verificare lo stato dei diversi plessi e programmare eventuali interventi da attuare durante la pausa natalizia. Nel frattempo ci siamo impegnati per i nidi le briccole, i Bambini di Beslan e il Giardino di Ginevra con delle migliorie, nonostante siano già delle isole felici. Sono ancora in corso i lavori, seguiti dall’assessore Magliani, i lavori alla scuola Cialdi di via Buonarroti, con i fondi del Pnrr». Qui gli alunni potranno anche usufruire della rinnovata palestra. «In prospettiva ci piacerebbe ampliare l’offerta – ha aggiunto Galizia – magari inserendo il tema nel piano triennale delle opere, con un adeguato piano economico coprendo ogni tipo di richiesta e pensando, perché no, a potenziare ad esempio lo studio delle lingue straniere, visto che siamo il porto più importante del Mediterraneo, a partire dalla materna, inserendo magari una seconda lingua anche alla primaria». Una volta ripartite le scuole e fatto trascorrere questo primo periodo di assestamento, l’assessore Galizia ha intenzione di riunire anche i dirigenti scolastici, per fare il punto della situazione «e promuovere anche alcuni progetti che abbiamo a cuore – ha concluso – uno riguarda la pesca e spero possa partire a gennaio, l’altro è in via sperimentale per un solo comprensivo ed è a tema sportivo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

ULTIME NEWS