Pubblicato il

Tutela e valorizzazione delle rievocazioni storiche, Sabatini: «Anche la Regione Lazio avrà una legge specifica»

Tutela e valorizzazione delle rievocazioni storiche, Sabatini: «Anche la Regione Lazio avrà una legge specifica»

«Anche la Regione Lazio avrà una specifica legge per la tutela e la valorizzazione delle rievocazioni storiche». Lo ha annunciato il consigliere regionale e capogruppo di Fratelli d’Italia alla Pisana Daniele Sabatini, intervenendo ad Orvieto ...

«Anche la Regione Lazio avrà una specifica legge per la tutela e la valorizzazione delle rievocazioni storiche».

Lo ha annunciato il consigliere regionale e capogruppo di Fratelli d’Italia alla Pisana Daniele Sabatini, intervenendo ad Orvieto al convegno “Due leggi per il futuro delle rievocazioni storiche”, dove sono state presentate e discusse la nuova legge nazionale e quella della Regione Umbria. Sabatini ha annunciato la volontà di presentare una proposta di legge anche al Consiglio regionale del Lazio.

«Anche la nostra regione – ha spiegato – è ricca di rievocazioni storiche soprattutto a carattere medioevale, molte delle quali realizzate in piccoli centri e all’interno di borghi caratteristici, che hanno una forte visibilità sia nazionale che internazionale, e rappresentano un patrimonio inestimabile dal punto di vista storico, turistico e culturale. Eppure nonostante ciò la Regione Lazio è sprovvista di una specifica legge in materia, pur essendo dotata di un albo regionale delle rievocazioni storiche previsto all’interno della legge n.15 del 2014. E’ dunque necessario disciplinare adeguatamente i criteri di sostegno, promozione e valorizzazione di questi eventi».

«Per questo motivo intendo farmi promotore presso il Consiglio regionale del Lazio di un’apposita proposta di legge, che permetta di avere un’adeguata regolamentazione. So perfettamente come dietro queste manifestazioni ci sia una macchina organizzativa fatta di uomini e donne animati dall’amore e dall’attaccamento alle tradizioni dei propri luoghi, e di come portare avanti tutto ciò comporti sforzi economici, sacrifici e grande impegno. Come consigliere regionale sento forte la necessità di dare un contributo alla conservazione e al rilancio delle rievocazioni storiche, per fare in modo che possano essere adeguatamente sostenute e soprattutto tramandate alle future generazioni, evitando che se ne possa perdere la memoria. E ciò anche in vista del prossimo Giubileo del 2025, dove queste tradizioni legate anche alle vicende della Chiesa, possono costituire un importante volano di rilancio per un turismo di carattere religioso. Per questo ho partecipato molto volentieri a questo incontro ad Orvieto, ringraziando la sindaca della città Roberta Tardani, gli onorevoli Marco Squarta ed Eleonora Pace firmatari della proposta di legge regionale dell’Umbria e il presidente regionale delle associazioni storiche del Lazio Antonio Tempesta».

«Sono certo – conclude Sabatini – di raccogliere intorno all’iniziativa il consenso più ampio e trasversale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

ULTIME NEWS