Pubblicato il

“La bambina di neve”, dopo Tolfa anche Allumiere presenta il libro di Cristiana Cerroni

ALLUMIERE - Oggi arriva ad Allumiere la presentazione del libro autobiografico “La bambina di neve” di Cristiana Cerroni. A Tolfa c'è stato un bagno di folla e anche ad Allumiere non sarà da meno, perché il libro è veramente toccante e non ...

Condividi

ALLUMIERE – Oggi arriva ad Allumiere la presentazione del libro autobiografico “La bambina di neve” di Cristiana Cerroni. A Tolfa c’è stato un bagno di folla e anche ad Allumiere non sarà da meno, perché il libro è veramente toccante e non si può fare a meno di leggerlo, di riflettere, di mettersi in discussione. Ne “La bambina di neve” Cristiana Cerroni racconta la storia della sua vita difficile, la storia di una bambina fragile che ha sofferto, ma è anche e soprattutto la storia di una donna eccezionale che ha combattuto e vinto, una donna dal cuore grande che trasmette un grande messaggio a tutti i lettori, e cioè che nella vita si può pure passare nell’inferno, ma si può vincere e uscirne. Questo bellissimo libro sarà presentato stasera alle 18, nell’aula nobile del Palazzo della Camera Apostolica. Come a Tolfa al Polo Culturale l’evento è promosso dalla Fidapa di Tolfa e sarà sempre l’esperto Eugenio Bottacci ad introdurre l’incontro a cui sarà presente l’autrice. La Cerroni alla fine sarà disponibile per fare il consueto firmacopie. Sono previsti i saluti del sindaco Luigi Landi e della presidente della Fidapa Tolfa, Giuseppina Esposito; seguiranno poi gli interventi saranno dell’insegnante e amica dell’autrice Rosella Pierini; della nota giornalista e sociale Fidapa Cristiana Vallarino. Alessandra Ercolani e Rosanna Perfetti (socie Fidapa) saranno invece le lettrici di alcune pagine del bellissimo libro, che racconta la personalissima storia di Cristiana, una persona albina, la quale fin da bambina, si è scontrata con l’ignoranza, i pregiudizi e il bullismo. Dopo un accurato e profondo lavoro su se stessa, la Cerroni ha fatto i conti con tutti quegli ostacoli che, forse, l’hanno resa anche più forte e sicuramente l’hanno aiutata nel suo lavoro. Laureata in materie letterarie si è specializzata come insegnante di sostegno, dedicandosi, nella scuola, ai bambini disabili. Ora in pensione, vive a Tolfa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS