Pubblicato il

Angelo Mattiucci e Santiago Blanquicett presbiteri al fianco del vescovo Marco Salvi

Angelo Mattiucci e Santiago Blanquicett presbiteri al fianco del vescovo Marco Salvi

CIVITA CASTELLANA – La diocesi di Civita Castellana annuncia con gioia le ordinazioni presbiterali di Angelo Mattiucci e Santiago Blanquicett per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di monsignore Marco Salvi, vescovo di Civita ...

Condividi

CIVITA CASTELLANA – La diocesi di Civita Castellana annuncia con gioia le ordinazioni presbiterali di Angelo Mattiucci e Santiago Blanquicett per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di monsignore Marco Salvi, vescovo di Civita Castellana.

La cerimonia venerdì alle ore 17 nella cattedrale cittadina. Don Angelo Mattiucci, è nato a Napoli il 5 agosto 1983. «Dopo l’adolescenza mi sono arruolato nell’esercito perché pensavo fosse la mia strada – racconta – La mia carriera nell’Arma inizia nel 2002 nella città di Verona e poi trasferito in un reparto operativo ai confini con l’Austria (Vipiteno Sterzing) dove rimango per quindici anni e poi inviato in alcune missioni di pace in Bosnia Erzegovina, in Kosovo, in Afghanistan. Dopo alcune esperienze forti che hanno segnato la mia vita, con il mio trasferimento a Bracciano inizia la mia vera storia. Nel 2013 entro nel Centro Vocazionale di Civita Castellana per un cammino di formazione verso il sacerdozio sotto lo sguardo paterno del vescovo». «Angelo ha risposto alla chiamata con un “sì”, e noi – si legge nella nota della diocesi – ci sentiamo riconoscenti al Signore per questo dono dello Spirito che dà energia “nuova” al servizio della Chiesa e del mondo. Inoltre Angelo, ha svolto il servizio pastorale nelle parrocchie di Civita Castellana, Caprarola, Manziana e Capena dove ha insegnato religione alla scuola media statale San Leone. Dopo l’ordinazione, don Angelo svolgerà il suo ministero pastorale presso la parrocchia di San Biagio V.M. a Sacrofano, dove eserciterà dopo l’ordinazione Presbiterale l’ufficio di Vicario Cooperatore. Don Santiago Blanquicett, è nato il 2 giugno 1995 a Medellìn, Colombia, da una famiglia cattolica praticante e impegnata in parrocchia. Ultimo di 4 figli. È cresciuto in un ambiente familiare tranquillo, pieno di gioia e affetti. La formazione scolastica l’ha fatta presso un istituto religioso di suore. L’infanzia e l’adolescenza l’ha passata tra gli amici e lo sport, specialmente il calcio che ha sempre praticato. Di quel periodo ricorda soprattutto la vicinanza e la testimonianza della sua famiglia e dei tanti sacerdoti che frequentavano spesso la casa. Tanti di loro sono stati un vero esempio di fede e di vita. Dopo essersi confrontato con diversi sacerdoti, decide di iniziare un cammino di discernimento vocazionale, volendo approfondire quel forte desiderio di seguire e restare con Gesù e farlo riconoscere dagli altri attraverso il ministero ordinato. «Gesù – si legge nella nota della diocesi – anche oggi continua a chiamare, in molti modi e secondo le necessità della Chiesa, e non lascia mai soli i suoi eletti: “Vi ho scelti perché vi voglio bene”. Santiago, ha svolto il servizio pastorale per sei anni come seminarista nella parrocchia Ss. Vincenzo e Anastasio a Rignano Flaminio, fino a quando, nell’estate del 2022, viene assegnato alla comunità parrocchiale di Santo Stefano P.M. a Bracciano. Dopo l’ordinazione, Don Santiago passerà dal prestare il suo servizio presso la Parrocchia di Santo Stefano P.M. in Bracciano, alla Comunità Cristiana del SS. Salvatore, nella medesima Cittadina, ma con la delega a coordinare la pastorale giovanile dell’intera sabazia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS