Pubblicato il

Il Tolfa espugna il campo della Polisportiva Ostiense

Il Tolfa espugna il campo della Polisportiva Ostiense

Il Tolfa di mister Roberto Macaluso ha espugnato domenica mattina il campo della Polisportiva Ostiense per 1-0 grazie alla rete di Moretti. Nella seconda giornata del campionato Promozione (girone A) i pupilli di patron Alessio Vannicola hanno ...

Condividi

Il Tolfa di mister Roberto Macaluso ha espugnato domenica mattina il campo della Polisportiva Ostiense per 1-0 grazie alla rete di Moretti. Nella seconda giornata del campionato Promozione (girone A) i pupilli di patron Alessio Vannicola hanno conquistato tre punti preziosi, nonostante i 13 minuti di recupero dati dal direttore di gara. Mister Macaluso ha schierato in campo un undici simile a quello di domenica con in più Roccisano e ha fatto giocare i suoi con il 4-3-3. «È stata una gran bella partita ben giocata da entrambe le squadre – ha sottolineato il ds Smacchia – i nostri avversari si sono dimostrati forti come pensavamo alla vigilia, va detto però che hannon giocato molto sulle palle alte, sulla confusione e sull’agonismo, ma di gioco con palla a terra ne hanno fatto vedere pochissimo, a differenza dei nostri ragazzi che hanno dimostrato, invece, un bel gioco con palla a terra, soprattutto nella prima frazione di gioco. Nel primo tempo abbiamo avuto un paio di occasioni per passare in vantaggio, ma anche i padroni di casa si sono resi pericolosi e il nostro portiere Ciaccia è stato artefice di due belle parate. Va sottolineato che siamo sempre stati in partita e concentrati. Abbiamo poi cominciato meglio la ripresa noi, poi loro per circa 5 minuti ci hanno pressato molto. Poi c’è stato un episodio che ha scatenato le proteste avversarie: quando già il guardalinee aveva alzato la bandierina per il fuorigioco loro hanno continuato l’azione e sono andati in rete, quindi il direttore di gara che non aveva visto la bandierina alzata ha dapprima assegnato il gol e poi lo ha annullato dopo la consultazione con il guardalinee. A questo punto sono scoppiate le polemiche dei capitolini che hanno a lungo protestato, ma il direttore di gara in accordo coi guardalinee è stato irremovibile». Provvidenziale è stato il cambio operato da mister Macaluso all’8′, quando ha mandato in campo Moretti al posto di Pomponi: proprio Moretti, sugli sviluppi di un corner, è stato l’autore del gol. La squadra biancorossa ha rialzato la testa e ha provato a giocare: i tolfetani hanno creato circa 4/5 occasioni da gol in ripartenza, ma non sono riusciti a concretizzare. «Ci siamo difesi bene e abbiamo saputo controllare la partita – ha proseguito mister Macaluso – l’arbitro ha dato ben 13′ di recupero, una cosa che non si era mai vista. Comunque i ragazzi hanno continuato a giocare. Tutta la squadra ha lottato e si è sacrificata, ha difeso quando c’era da difendere. Complimenti a tutti per l’abnegazione che hanno messo in campo». Mister Macaluso a fine sfida ha commentato: «Di buono in questa partita c’è che abbiamo portato a casa 3 punti importanti, invece dal punto di vista del gioco abbiamo fatto un passo indietro. Nel primo tempo abbiamo giocato bene, nella ripresa agli avversari hanno annullato un gol e dopo hanno messo in atto un gioco fisico. Abbiamo giocato con 5 fuoriquota e sono un gruppo giovane, quindi ci possono stare questi cali. Ma bisogna lavorare su questo aspetto. Ora archiviamo questa partita e ci prepariamo per la sfida di Coppa Italia».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS