Pubblicato il

Frasca, via libera del consiglio comunale

Frasca, via libera del consiglio comunale

La delibera sul cambio di destinazione d’uso va ora a Città Metropolitana. Interrogazione di Attig su Hcs: l’assessore Serpa chiarisce la posizione del Pincio

Condividi

CIVITAVECCHIA – Un primo passo avanti – grazie anche alla celerità con cui sono stati chiusi i lavori della commissione per la pianificazione edilizia presieduta dal consigliere Pasquale Marino – verso l’approvazione definitiva del progetto di riqualificazione della Frasca. Il consiglio comunale ha infatti dato l’ok, all’unanimità, al cambio di destinazione d’uso, da agricola a zona turistica, dell’area interessata dall’intervento di restyling. «Il provvedimento ora dovrà essere inviato in Città metropolitana per l’approvazione, che contiamo possa avvenire prima dei 90 giorni a disposizione – ha spiegato il consigliere Marino – per poi tornare alla Pucci per l’ok definitivo. Nel frattempo la commissione ha proposto, all’unanimità, un emendamento per dare mandato agli uffici di studiare una viabilità esterna all’area che possa consentire o meno di creare eventuali traverse per raggiungere direttamente il mare».

La seduta si è aperta con l’interrogazione della consigliere della Svolta Fabiana Attig sul caso Hcs, alla quale ha risposto l’assessore Serpa confermando, tra l’altro, il mancato deposito dei bilanci e la valutazione, da parte dell’amministrazione, di ipotizzare una revoca dell’attuale liquidatore, nominandone uno nuovo per chiudere ogni tipo di procedura.

Approvata poi la variazione di bilancio in merito a fondi in entrata, provenienti da Città metropolitana, Regione e Pnrr. Ok anche alla proposta di project per investire in una tecnologia «che va ad offrire un’offerta di servizi più ampia – ha spiegato l’assessore Serpa – integrando le varie piattaforme in un sistema unico dove far interagire tutti i servizi comunali».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS