Pubblicato il

La farmacia Salvo D’Acquisto di Palidoro e il centro Astalli raccolgono farmaci non scaduti per salvare vite

La farmacia Salvo D’Acquisto di Palidoro e il centro Astalli raccolgono farmaci non scaduti per salvare vite

FIUMICINO - I farmaci sono una necessità di cui , purtroppo, non possiamo farne a meno. Ma quante volte li compriamo, non li usiamo, poi scadono e li buttiamo? Alla farmacia Salvo D’Acquisto di Palidoro si può evitare questo spreco di risorse ...

Condividi

FIUMICINO – I farmaci sono una necessità di cui , purtroppo, non possiamo farne a meno. Ma quante volte li compriamo, non li usiamo, poi scadono e li buttiamo? Alla farmacia Salvo D’Acquisto di Palidoro si può evitare questo spreco di risorse preziose. Risorse che provengono dal nostro Sistema Sanitario Nazionale. “Nel mondo ci sono tantissime persone che versano in condizioni di estrema povertà – spiega il dott. Marco Tortorici – e che non possono, quindi, permettersi i medicinali. Mentre noi spesso li sprechiamo. Ma non si tratta solo di questo: inquiniamo per produrre farmaci ed inquiniamo una seconda volta quando li buttiamo, perché devono essere poi smaltiti. Dobbiamo evitare tutto questo e per farlo basta portare i vostri farmaci inutilizzati presso la nostra farmacia. Questi verranno poi consegnati al dott. Renzo Giannotti del centro Astalli. Tale centroa sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati-Jrs il cui scopo è svolgere attività e servizi mirati ad accompagnare e difendere i diritti delle persone che arrivano in Italia in fuga da violenze, guerra e torture. Porta avanti questo impegno da più 40 anni, a cui si unisce la volontà di far conoscere le problematiche dei rifugiati all’opinione pubblica e condividere la loro storie di sofferenza, fuga ed abbandono. La loro missione viene portata avanti con costanza e dedizione tramite attività che vanno dai servizi di prima accoglienza, fino alla sensibilizzazione ed all’impegno nonché alla tutela legale. «Aiutare il Centro Astalli a portare avanti queste importanti attività umanitarie a noi non costa nulla – conclude Tortorici –. Invitiamo tutti i cittadini a portarei propri farmaci inutilizzati, compiendo così un piccolo gesto che può salvare molte vite».


Condividi

ULTIME NEWS