Pubblicato il

Strade, nuova tranche di lavori: le variazioni e i divieti di sosta

Strade, nuova tranche di lavori: le variazioni e i divieti di sosta

Tra oggi e domani via al rifacimento di piazza XXIV Maggio e via Unione al mercato. Chiuso anche il collegamento da e verso via Tirso e la bretella porto-interporto

Condividi

CIVITAVECCHIA – Tra oggi e domani partiranno diversi lavori di rifacimento delle strade cittadine. Sono svariate le aree che da qui alla prossima settimana vedranno operai al lavoro per la sistemazione del manto stradale o un’asfaltatura ex novo. Partiamo ad esempio da piazza XXIV Maggio, al mercato, e via Unione nel tratto compreso tra via Bernini e via della Cooperazione dove oggi e domani si andrà ad asfaltare dalle 15 in poi. Si procederà ad una messa in sicurezza del manto stradale per ridare un po’ di decoro all’area specie dopo le ultime rimozioni. Un’occasione, magari, per razionalizzare i parcheggi e ridistribuirli su tutta la piazza. Sosta vietata anche su via nuova di San Liborio dalle 7 alle 17, fino all’11 ottobre, dal numero civico 16 al 42 per la messa in sicurezza della sede stradale. Infine viene istituita la disciplina viaria di diviato di accesso tra le rampe di collegamento da e verso via Tirso e la bretella porto-interporto, sempre fino all’11 ottobre dalle 7 alle 17, per consentire l’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza della sede stradale. Si tratta di una prima tranche dei lavori previsti sul manto stradale cittadino da qui al prossimo anno. Nel mese scorso è stata infatti affidata anche la realizzazione del maxi progetto di restyling e rifacimento delle strade di Borgo Odescalchi che necessitano al più presto di un intervento, intervento che arriverà di qui ai prossimi mesi e che prevede uno stanziamento di 932mila euro che dovrebbero ridare dignità alle strade e ai marciapiedi del quartiere cittadino. Parallelamente i Lavori pubblici dell’assessore Daniele Perello andranno ad operare anche su alcuni lavori pregressi sistemando alcune criticità riscontrate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS