Pubblicato il

Alla biblioteca Nilde Iotti arriva “Baci di cultura”

Alla biblioteca Nilde Iotti arriva “Baci di cultura”

CERVETERI - Alla biblioteca Nilde Iotti prosegue "Baci di cultura" (biblioteca accessibile centro inclusivo): una serie di iniziative mirate all'inclusione e alla promozione della lettura anche per persone con disabilità sensoriali e cognitive. ...

Condividi

CERVETERI – Alla biblioteca Nilde Iotti prosegue “Baci di cultura” (biblioteca accessibile centro inclusivo): una serie di iniziative mirate all’inclusione e alla promozione della lettura anche per persone con disabilità sensoriali e cognitive.
L’INIZIATIVA: NASCITA E OBIETTIVI
L’iniziativa nasce dalla volontà di avvicinare alla lettura persone con disabilità sensoriale, accogliendone le esigenze e accompagnandole nel percorso istruttivo e formativo.
L’obiettivo del percorso di incontri è quello di fornire gli strumenti per assistere persone non vedenti e ipovedenti nell’approccio alla lettura. Mediante la conoscenza di diverse metodologia di scrittura e imparando a immaginare il significato della narrazione percepita attraverso altri sensi, si scoprirà il valore della condivisione.
L’esperienza degli insegnanti dell’”Istituto statale Augusto Romagnoli”, specializzato nella formazione per gli educatori dei minorati della vista, verrà messa a completa disposizione dei partecipanti in una serie di incontri. Verrà spiegata l’importanza di avvalersi di codici alternativi alla scrittura e la possibilità di immaginare attraverso altri sensi le tante meraviglie e suggestioni procurate dalla lettura di un testo.
GLI APPUNTAMENTI
Si partirà lunedì 23 ottobre alle 16:30, in biblioteca, con incontri periodici di due ore ciascuno. Il 23 ottobre e il 4 novembre (dalle 16.30 alle 18.30) il tema sarà “Avvicinamento al codice Braille”: Conoscere il codice per incontrare gli studenti e costruire percorsi formativi e culturali inclusivi. La conoscenza del codice offre opportunità culturali interessanti per tuti, vedenti e non vedenti. Si proseguirà il 14 dicembre, sempre dalle 16.30 alle 18.30 con “Tra senso e immaginario”: l’esperienza della lettura di un testo narrativo in un contesto in cui siano presenti persone con disabilità visiva. Verranno forniti tutti gli strumenti per apprendere le modalità, le opportunità e la ricchezza di una lettura che sia inclusiva e condivisa con tutti e da tutti. Per partecipare, telefonare alla biblioteca comunale di Cerveteri ( 069943285 ) o scrivere una mail a biblioteca@comune.cerveteri.rm.it . Il progetto è realizzato con il finanziamento del CEPELL e il cofinanziamento della Fondazione CaRiCiv

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS