Pubblicato il

Dipartimento di prevenzione e scuole insieme per promuovere la salute

Dipartimento di prevenzione e scuole insieme per promuovere la salute

CIVITAVECCHIA – Prende forma il progetto Scuole che Promuovono Salute, partito con alcune iniziative già nella primavera di quest’anno, e anche nel territorio della Asl Roma 4 si sta costituendo la rete coordinata dal Dipartimento di ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Prende forma il progetto Scuole che Promuovono Salute, partito con alcune iniziative già nella primavera di quest’anno, e anche nel territorio della Asl Roma 4 si sta costituendo la rete coordinata dal Dipartimento di Prevenzione. Sono già diversi gli istituti comprensivi e superiori del territorio che hanno aderito al piano, sia con progetti propri che attingendo a quelli presenti nel Manuale di buone pratiche redatto dalla Regione Lazio, e a breve si darà il via a nuovo ciclo di attività che prevedono incontri formativi sia per i gruppi classi che per il personale docente e non.

Gli argomenti spaziano dalla corretta alimentazione all’attività motoria, dal contrasto alle dipendenze ai comportamenti a rischio, dalla sicurezza in strada e sui luoghi di lavoro, dal benessere mentale alla prevenzione delle malattie infettive e contagiose attraverso la vaccinazione, affrontando anche temi come l’affettività, la sessualità e presentando i servizi dedicati ai giovani come quello dei Consultori il cui intervento nelle scuole è definito dai LEA del 2017 e del 2019 (art. 24) ai giovani presenti sul territorio.

«Una scuola che promuove salute – ha spiegato il dottor Luca Casagni, referente della Asl Roma 4 per il programma regionale “Scuole che Promuovono Salute” – è una scuola attenta al benessere psicofisico della propria comunità e che si fa soggetto attivo nel costruire quella cultura della prevenzione, fatta di tanti piccoli gesti quotidiani che ci permettono di guadagnare salute. Bisogna sensibilizzare i ragazzi fin da subito all’importanza di adottare buone pratiche di prevenzione in tutti i campi, solo così queste potranno entrare a pieno titolo tra le azioni svolte quotidianamente, proprio come un’abitudine».

Sono già diversi gli Istituti del territorio della Asl Roma 4 che hanno aderito, ma è ancora possibile far parte della rete regionale delle Scuole che Promuovono Salute.

«A tutte le segreterie degli Istituti scolastici è stata inviata una nota con le informazioni necessarie e il modulo per l’adesione al piano – ha aggiunto il dottor Casagni – Per aderire basta compilare il modulo, scegliere tra le attività regionali proposte e inviarlo alla casella di posta elettronica scuolesalute@aslroma4.it . I dirigenti saranno poi ricontattati dagli operatori del Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma 4 per stabilire le modalità di svolgimento delle buone pratiche scelte».

Intanto, la Asl Roma 4 ha attivato un tavolo aziendale che riunisce tutti i servizi sanitari che, con progettualità diverse, entrano a contatto con le varie componenti delle comunità scolastiche, studenti, docenti e personale scolastico: dai Distretti, al Dipartimento di Salute Mentale, ai Consultori, al SERD, fino al Tavolo Interistituzionale sulla violenza di genere. «L’obiettivo – ha concluso il Direttore Generale, Dott.ssa Cristina Matranga – è quello di coordinare le iniziative e gli interventi che sono dedicati alle scuole nell’ottica di promuovere un approccio multidisciplinare volto anche alla diffusione delle buone pratiche di prevenzione, nonché quello di avvicinare la ASL agli studenti, i cittadini del futuro».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS