Pubblicato il

Inseguimento e spari sull’Aurelia – VIDEO

Inseguimento e spari sull’Aurelia – VIDEO

Per guadagnarsi la fuga non ha esitato a speronare: colpi di pistola alle gomme per fermarlo a Riva di Traiano dopo un primo incidente a Santa Marinella. Feriti 4 militari dell’Arma

Condividi

CIVITAVECCHIA – Ha rubato un veicolo in pieno giorno, si è messo alla guida e quando si è accorto di avere i carabinieri alle calcagna, ha accelerato seminando il panico tra gli automobilisti. È accaduto questa mattina, quando un rom di 46 anni, nato a Milano e residente a Pescara, si è impossessato di un Fiato Doblò di colore bianco carico di coltelli, di proprietà di un uomo che al momento del furto si trovava in via Milazzo a Ladispoli per delle consegne. Quando il proprietario del veicolo si è reso conto dell’accaduto ha immediatamente dato l’allarme.

I Carabinieri hanno impiegato pochissimi minuti ad intercettare il malvivente, grazie al gps installato sul mezzo. Posti di controllo su tutto il territorio, a cominciare da Bracciano dove il 46enne si è diretto. Non è chiaro se si sia sentito braccato o se abbia preventivato un’inversione di marcia per depistare i militari dell’Arma, sta di fatto che il ladro si è ritrovato proprio a Ladispoli, al volante del veicolo da poco rubato al commerciante di coltelli. Il primo incontro con i Carabinieri lo ha fatto sul ponte di via Settevene Palo nei pressi di Cerveteri, dove ha rischiato di travolgere non solo i Carabinieri intervenuti per bloccarlo, ma anche altre auto in transito. Adrenalina alta e nulla da perdere: il rom incurante del pericolo, ha ingranato la marcia e a tutta velocità ha preso la strada per Civitavecchia, inseguito dai militari.

Inseguimento e spari sull’Aurelia, tra Civitavecchia e Santa Marinella

Sarebbero stati proprio i Carabinieri di Ladispoli, dove il derubato ha presentato denuncia, ad individuare il veicolo seguendo la traccia gps. E non è stato difficile intercettare il Doblò quando è arrivato a Santa Marinella.

I Carabinieri hanno provato in ogni modo a bloccare il malvivente, ma sono rimasti coinvolti in un frontale a seguito del quale hanno riportato delle ferite.

Quattro carabinieri feriti, ma quel furgone a Civitavecchia non è entrato

Imperterrito il 46enne ha continuato la sua corsa a bordo del mezzo nel tentativo di raggiungere Civitavecchia, ma una volta arrivato nei pressi del Porticciolo Turistico Riva di Traiano, è scattata la trappola.

obj94359044_1

I militari dell’Arma erano già sul posto e gli hanno letteralmente sbarrato la strada. Il rom ci ha provato a resistere ancora, ad allontanarsi e a seminarli come aveva fatto in precedenza, ma non ci è riuscito: i Carabinieri, speronati più volte dal mezzo in fuga, alla fine sono riusciti a bloccare l’uomo alla guida, sparando alcuni colpi di pistola all’indirizzo di due pneumatici.

Fine dei giochi: dopo aver perso il controllo del Fiat Doblò, è andato ad impattare contro alcuni mezzi presenti sul posto e a quel punto si è dovuto arrendere. Bloccato e ammanettato, è stato subito portato in caserma. Traffico bloccato in entrambi i sensi di marcia sull’Aurelia per consentire alle ambulanze di arrivare sul posto e di prendersi cura dei feriti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

LA DIRETTA DA RIVA DI TRAIANO

___asset_placeholder_0___


Condividi

ULTIME NEWS