Pubblicato il

Restyling approdo: progetto approvato

Restyling approdo: progetto approvato

Perretta: «Finalmente valorizzeremo una realtà storica del territorio». Grando: «Garantito un nuovo punto turistico»

Condividi

LADISPOLI – «Finalmente Ladispoli valorizzerà una realtà storica del suo territorio, dando vita ad un vero e proprio villaggio dei pescatori». La Giunta dice sì al progetto esecutivo di riqualificazione dell’approdo a secco dei pescatori. I lavori, per un totale di 170mila euro, saranno eseguiti grazie al finanziamento della legge regionale del “Piano straordinario di interventi settoriali ed intersettoriali per lo sviluppo economico e la valorizzazione territoriale dell’Etruria meridionale”. A questi andranno a sommarsi anche fondi comunali. Un restyling che già da tempo chiedono i pescatori che solo poche settimane fa erano tornati ad appellarsi all’amministrazione comunale per l’avvio di interventi risolutivi. «Il progetto di riqualificazione – ha spiegato il delegato al Demanio marittimo, Pierpaolo Perretta – prevede anche la predisposizione di servizi e punti vendita del pescato locale e, siamo convinti, che dando nuova vita all’approdo dei pescatori si porterà un valore aggiunto anche a livello turistico. L’attività dei pescatori artigianali nel nostro territorio costituisce un patrimonio storico e culturale di Ladispoli da valorizzare. Non dimentichiamo che i primi insediamenti abitativi, che hanno di fatto dato vita alla nostra città, sono proprio quelli dei pescatori “Pozzolani” che si trasferirono qui con le loro famiglie perché le aree erano più pescose. Storia, promozione e commercializzazione del pescato locale: la valorizzazione della nostra città e la riscoperta della sua vocazione turistica si ottengono solo con il raggiungimento di simili risultati». «La mia amministrazione – ha commentato il sindaco Alessandro Grando – dopo aver fatto ordine su una situazione complessa che metteva a rischio la legittimità della stessa presenza sul territorio della storica pesca artigianale, è riuscita a trovare fondi regionali e di bilancio comunale, per restituire ai nostri pescatori ed alla nostra città il ruolo e la dignità che meritano. Siamo certi – ha concluso Grando – che un simile intervento garantirà alla città un nuovo punto turistico di interesse e, contemporaneamente, consentirà un rilancio economico del settore. Ringrazio per il lavoro svolto il comandante della Polizia locale Sergio Blasi, responsabile dell’ufficio Demanio marittimononché il consigliere comunale Pierpaolo Perretta, delegato al demanio marittimo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS