Pubblicato il

«Servono provvedimenti che migliorino la vivibilità di Cerveteri»

«Servono provvedimenti che migliorino la vivibilità di Cerveteri»

CERVETERI - «Utilizzano sempre le stesse parole, ma di fatti ne fanno ben pochi». Il consigliere d'opposizione Gianluca Paolacci bacchetta l'amministrazione comunale. «Non sono riusciti a leggere nei bisogni della gente che urla per la mancanza ...

Condividi

CERVETERI – «Utilizzano sempre le stesse parole, ma di fatti ne fanno ben pochi». Il consigliere d’opposizione Gianluca Paolacci bacchetta l’amministrazione comunale. «Non sono riusciti a leggere nei bisogni della gente che urla per la mancanza dei servizi necessari per un quieto vivere», prosegue. Paolacci torna a ribadire come servano «provvedimenti che migliorino la vivibilità di Cerveteri. Credo sia il momento di fare il punto della situazione. L’amministrazione attuale è completamente scollegata dalla realtà, non è attenta ai bisogni dei propri cittadini, non conosce la pianificazione, non è in grado di vedere oltre il proprio orticello. È un continuo autocelebrarsi e auto incensarsi invece di aprire gli occhi e sentire la città», prosegue ancora il consigliere d’opposizione. Paolacci ricorda anche alcune delle ultime dichiarazioni del primo cittadino: «Il capolinea dei bus resta a Viale Manzoni, Elena Gubetti: “Non c’è l’idea di riportarlo in Piazza. Sembra che l’idea abbia funzionato”. Sono parole senza senso, piene di confusione, non capisco come possano uscire fuori dalla bocca di una persona come la Gubetti. Da anni sento parlare di ” giornate storiche, di svolte “: vengano a dirci quali sarebbero le svolte storiche. Questa città è rimasta identica, se non peggiorata, rispetto a 20 anni fa . Di storico c’è ben poco, se non il nostro patrimonio etrusco».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS