Pubblicato il

Valencia e Ladispoli unite dal progetto europeo Erasmus+

Valencia e Ladispoli unite dal progetto europeo Erasmus+

LADISPOLI - Prosegue il progetto dell'UE Erasmus+ "Road to Green Future" intrapreso dalla Corrado Melone, insieme ai partner spagnoli, lettoni e turchi. Obiettivo: acquisire competenze nel campo degli approcci ecologici e pedagogici nella sfida ...

Condividi

LADISPOLI – Prosegue il progetto dell’UE Erasmus+ “Road to Green Future” intrapreso dalla Corrado Melone, insieme ai partner spagnoli, lettoni e turchi. Obiettivo: acquisire competenze nel campo degli approcci ecologici e pedagogici nella sfida contro i cambiamenti climatici. «Si procede ora nel lavoro di organizzazione e pianificazione di tutte le attività che dovranno essere svolte con gli studenti e che andranno a costituire un vero e proprio programma operativo, anche per i partner europei», spiegano dal Team Erasmus+ “Corrado Melone”. Tra le esperienze fatte dai docenti c’è la visita del Parco Naturale dell’Albufera. Qui si sono analizzati i vari fattori che stanno causando problemi all’ambiente. Dall’inquinamento delle acque ai cambiamenti climatici. «Da questa esperienza spagnola si rafforza ancora di più la convinzione che l’apprendimento basato sull’esplorazione attiva della natura e dei cambiamenti in atto attraverso attività pianificate, sia la metodologia migliore affinché i nostri studenti possano sviluppare la capacità di comprendere l’impatto delle loro azioni sul mondo circostante e di acquisire consapevolezza per porre in atto comportamenti responsabili e sostenibili a lungo termine». E il punto di partenza, alla Melone, sarà l’approfondimento degli ambienti naturali del territorio: la Palude di Torre Flavia e la Riserva naturale di Macchiatonda. «Questi delicati ambienti, ormai danneggiati dalla fortissima pressione antropica, richiedono un impegno attento e costante nell’attività di vigilanza e di conservazione degli habitat e per questo devono diventare punto di riferimento per l’educazione ambientale dei nostri studenti e di tutta la comunità del territorio».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS