Pubblicato il

Arsenico, revocata l’ordinanza di non potabilità

Arsenico, revocata l’ordinanza di non potabilità

CIVITA CASTELLANA - Il quantitativo di arsenico nell’acqua destinata al consumo umano a Civita Castellana torna regolare e il sindaco Luca Giampieri revoca l’ordinanza di non potabilità. «La Asl ci ha comunicato che le analisi condotte il 24 ...

Condividi

CIVITA CASTELLANA – Il quantitativo di arsenico nell’acqua destinata al consumo umano a Civita Castellana torna regolare e il sindaco Luca Giampieri revoca l’ordinanza di non potabilità.

«La Asl ci ha comunicato che le analisi condotte il 24 ottobre da Arpa Lazio, su campioni di acqua destinata al consumo umano prelevati dalla rete idraulica distributrice nel territorio civitonico, hanno rivelato che il quantitativo di arsenico è tornato nei parametri di legge – annuncia il primo cittadino -. Pertanto – spiega – ho immediatamente revocato l’ordinanza di non potabilità dell’acqua emessa nelle scorse settimane».

L’ordinanza di non potabilità era scattata il 4 ottobre scorso, quando il dipartimento di prevenzione servizio igiene alimenti nutrizione della Asl aveva comunicato che dalle analisi effettuate risultava il superamento per il parametro arsenico dei limiti fissati nei punti di prelievo della fontana pubblica in piazza San Clemente (arsenico 16 g/l) e della fontana pubblica di via XII settembre (arsenico 15 g/l).

Ilsindaco Giampieri, dunque, aveva immediatamente predisposto il divieto di potabilitá, fino a quando nuovi accertamenti non avessero rivelto il rientro dei valori nella norma. Come, in effetti, avvenuto ieri.

In queste settimane, i punti di approvvigionamento, dislocati sul territorio comunale, erano attivi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS