Pubblicato il

«Un luogo che va valorizzato e che darà lustro alla città con il progetto del Parco scientifico»

«Un luogo che va valorizzato e che darà lustro alla città con il progetto del Parco scientifico»

S. MARINELLA – La maggioranza in carica, risponde alla lista Coalizione Futuro, in merito al museo da dedicare a Guglielmo Marconi che verrà realizzato a Torre Chiaruccia e al costo del progetto. “I 150 anni della nascita di Marconi sono una ...

Condividi

S. MARINELLA – La maggioranza in carica, risponde alla lista Coalizione Futuro, in merito al museo da dedicare a Guglielmo Marconi che verrà realizzato a Torre Chiaruccia e al costo del progetto. “I 150 anni della nascita di Marconi sono una grande occasione per dare il giusto valore alla figura e all’opera dello scienziato – afferma il sindaco Pietro Tidei – dal laboratorio di Capolinaro, il famoso scienziato utilizzò le microonde, che sono state in grado di cambiare per sempre il mondo delle telecomunicazioni, facendo da apripista a tutte le forme di comunicazione contemporanee. Un’opera e un luogo che vanno valorizzati e che daranno lustro alla nostra città con il progetto del Parco scientifico”. Grazie al federalismo demaniale culturale, che stabilisce che i Comuni possono chiedere il trasferimento di beni culturali appartenenti al demanio statale, sono quattro anni che l’amministrazione comunale ha contatti con il Ministero della Cultura, il Demanio Militare e l’aeronautica militare per avere finalmente l’area di Torre Chiaruccia. “Il Mic – prosegue Tidei – ci ha chiesto di presentare un progetto e dimostrare di poterlo realizzare. E’ nostra intenzione quindi mostrare di avere la capacità di poter accedere ad un mutuo, che copra la spesa. Allo stesso tempo, siamo certi, avendo già constatato l’interessamento e l’opportunità di creare una partnership con associazioni, enti e società disposte a partecipare con finanziamenti al progetto, che la città non avrà bisogno di un mutuo per coprire l’intera spesa prevista. La Di Liello dimostra, con le sue osservazioni, di non conoscere la questione e la natura del progetto. Il Comune non si indebiterà per sei milioni e mezzo. Realizzeremo il Museo Marconiano, che sarà un polo di attrazione, inserito, con gli scavi di Catrum Novum, all’interno dei programmi crocieristici e turistici. Gli studi, gli esperimenti, le scoperte e le grandi intuizioni di Guglielmo Marconi, hanno ispirato e continuano a ispirare nuove generazioni, affascinate da un uomo capace di lasciare una eredità che, ancora oggi, ha un grande peso sulla nostra società”. “La nostra città e il Parco della Scienza – conclude il sindaco – sono orami da tempo alla ribalta mondiale. Nel 2021, ricordiamo che, a bordo della sonda spaziale Rover atterrata su Marte e all’interno del suo sistema computerizzato, furono inseriti il nome e i dati dello Science Park Guglielmo Marconi di Santa Marinella. Lo scorso aprile, il Parco delle Scienze ha collaborato, con la Fondazione Titainc Lighthouse, al recupero e restauro del Monumento Faro, in memoria dei naufraghi del Titanic nel Porto di New York, dove il 15 aprile si è tenuta una cerimonia coi parenti delle vittime, tra cui 14 italiani, nel 101° Anniversario del naufragio”.


Condividi

ULTIME NEWS