Pubblicato il

Mercato, torna il problema del parcheggio selvaggio

Mercato, torna il problema del parcheggio selvaggio

Furgoni e auto impediscono di lavorare agevolmente e gli operatori chiedono i cartelli

Condividi

CIVITAVECCHIA – Torna, anche se in realtà non se ne era mai andato, il problema del parcheggio selvaggio al mercato cittadino. Come è possibile vedere dalle foto, scattate in diversi giorni e momenti, non appena i banchi chiudono le metaforiche “serrande” parte la caccia al parcheggio più selvaggio e a farne le spese sono, come sempre, gli operatori che dalle prime luci dell’alba, e spesso anche prima, si trovano costretti al solito slalom tra le automobili e i furgoni lasciati parcheggiati al centro di piazza XXIV Maggio, ai lati o nelle vie attorno a piazza Regina Margherita. Segnalazioni che si accumulano da anni, ormai, ma il problema sembra insormontabile e allora non resta che chiamare la Polizia locale nella speranza che possano intervenire, ovviamente attendendo e magari rimandando l’apertura. Sono diversi gli operatori a segnalare la necessità di una rimodulazione delle strisce, ad esempio, dietro piazza XXIV Maggio dove i banchi si trovano circondati da furgoni. Dietro le casette di legno c’è parecchio spazio che potrebbe essere sfruttato meglio. Ma ad unire praticamente tutte le aree del mercato è l’assenza di segnaletica verticale – e dove presente viene spesso ignorata – per indicare il divieto di sosta, cartelli che magari risolverebbero parecchi problemi, in primis permettendo agli operatori di lavorare serenamente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS