Pubblicato il

Rifiuti abbandonati lungo la Braccianese Claudia: «Urgono più controlli e sanzioni, altrimenti saremo sommersi»

Rifiuti abbandonati lungo la Braccianese Claudia: «Urgono più controlli e sanzioni, altrimenti saremo sommersi»

Protestano i residenti di Tolfa e Allumiere che denunciano degrado e una carreggiata dissestata

Condividi

ALLUMIERE – TOLFA – “Aumenta sempre più il volume dei rifiuti abbandonati lungo la via Braccianese, nei nostro paesi, nelle campagne. Urgono controlli e sanzioni altrimenti saremo sommersi dell’immondizia”. Questa in sunto la protesta di molti residenti dei due comuni collinari che denunciano il degrado e la carreggiata dissestata della Braccianese “senza che vengano prese delle contromisure dal Comune e da Città Metropolitana che – scrivono i residenti – è l’Ente proprietario della strada che da Civitavecchia porta ad Allumiere e Tolfa”. I pendolari invocano i tanto attesi e richiesti lavori di riqualificazione della Braccianese “sempre più strada killer”. I cittadini dei due comuni con rammarico sottolineano esausti che “ormai la strada è veramente pericolosa e non se ne può più”. “Da anni stiamo denunciando il problema. Abbiamo scritto proteste a mezzo giornali e social, ci siamo rivolti ai sindaci dei due Comuni, abbiamo fatto una raccolta firme, ma ancora le nostre istanze non vengono accolte. Questo tratto di strada è veramente pericoloso: voragini, dissesti, frane. Inoltre è un vero strazio vedere rifiuti di ogni tipo abbandonati sul ciglio della strada e nelle cunette, rami, alberi mai potati e pericolanti”. Molti poi se la prendono con: “gli incivili e i maleducati che continuano a sparpagliati immondizia per la strada e a lasciare buste di rifiuti, mobili, elettrodomestici, e quant’altro nei boschi e nelle campagne deturpando il nostro bellissimo territorio. È necessario installare foto trappole e telecamere”. Altri residenti dei due comuni evidenziano anche: “Ce la prendiamo con le amministrazioni comunali, con gli operatori ecologici, ma non vogliamo capire che siamo noi cittadini i responsabili, o più precisamente coloro che continuano a gettare di tutto. Noi cittadini dobbiamo controllare e denunciare i responsabili di questo scempio. Dobbiamo attivarci per individuare chi non rispetta l’ambiente”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS