Pubblicato il

I radioamatori di Civitavecchia compiono 50 anni

I radioamatori di Civitavecchia compiono 50 anni

CIVITAVECCHIA – 1973-2023: 50 anni di ARI Civitavecchia. Era il 1973 quando un gruppo di “padri fondatori” ha costituito la sezione di Civitavecchia dell'Associazione Radioamatori Italiani. Sono stati 50 anni di radio senza cedimenti né ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – 1973-2023: 50 anni di ARI Civitavecchia. Era il 1973 quando un gruppo di “padri fondatori” ha costituito la sezione di Civitavecchia dell’Associazione Radioamatori Italiani. Sono stati 50 anni di radio senza cedimenti né interruzioni di attività, 50 anni di radio a 360°.

Il RadioClub di Civitavecchia, già riconosciuto da Marconi nel 1927, del quale la sezione ARI di Civitavecchia insieme a quella di Alto Lazio, eredita la memoria, custodisce e promuove molti valori. Ma sono certamente 6 quelli posti alla sua base: amicizia, solidarietà, impegno, tradizione, innovazione ed appartenenza. Proprio l’appartenenza è ciò che più di tutto Ari Civitavecchia vuole ricordare a coloro che si riconoscono nel RadioClub.

Per farlo ha deciso di festeggiare i primi 50 anni la mattinata di sabato 4 novembre, dalle 9:00 alle 12:00 in uno dei luoghi simbolo della città e straordinariamente legato al genio Marconiano: il Forte Michelangelo, magico luogo, insieme a Torre Chiaruccia, legato allo sviluppo della radio nella sua forma più moderna. Sarà una mattinata di festa, di radio, di divertimento e memoria ma, soprattutto, di stare insieme con lo sguardo rivolto al futuro.

Questo il programma della mattinata:

Ore 9:00 Dimostrazione commentata allestimento antenne e stazione HF

Ore 9:30 Dimostrazione commentata allestimento stazione satellitare

Ore 10:00 attività radio e postazione training Morse, esempi di autocostruzione

Ore 10:45 apertura convegno (Mariano Mezzetti presidente ARI Civitavecchia)

Ore 11:00 saluti autorità interventi registrati esterni (Amministrazione Comunale, ARI Nazionale, ARI comitato regionale Lazio, CSMI, Elettra Marconi, delegato per Torre Chiaruccia comune di Santa Marinella, protezione civile Civitavecchia)

Ore 11:15 La storia ARI Civitavecchia per immagini – breve filmato storia della sezione (Stefano Foschi)

Ore 11:25 Il forte Michelangelo e Marconi (Stefano Loru, presidente ARI Alto Lazio)

Ore 11:35 Torre Chiaruccia (Stefano Dell’Uomo, referente IY0TC)

Ore 11:45 Nascita comunicazioni spaziali a Civitavecchia -1927 fino a ARISS (Francesco De Paolis, presidente AMSAT Italia)

Ore 11:55 Conclusioni e saluti (Mariano Mezzetti)

All’ingresso della sala biblioteca del Forte Michelangelo sarà esposto un modello statico del panfilo Elettra ed alcuni apparati radio d’epoca. Nella stessa mattinata sarà accessibile al pubblico il Centro Storico Culturale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

L’associazione ringrazia il Capitano di Vascello Michele Castaldo, Direttore Marittimo del Lazio, per il nulla osta concesso all’utilizzo del Forte Michelangelo e per la fattiva collaborazione, ed il Comune di Civitavecchia per il patrocinio concesso all’iniziativa.


Condividi

ULTIME NEWS