Pubblicato il

Allumiere celebra l’Unità d’Italia

Allumiere celebra l’Unità d’Italia

ALLUMIERE - Si è svolta anche ad Allumiere, questa mattina, come in tutta Italia, la celebrazione in ricordo dell'Unità d'Italia e in onore della Giornata delle Forze Armate. Alla presenza del sindaco, degli amministratori e delle autorità ...

Condividi

ALLUMIERE – Si è svolta anche ad Allumiere, questa mattina, come in tutta Italia, la celebrazione in ricordo dell’Unità d’Italia e in onore della Giornata delle Forze Armate. Alla presenza del sindaco, degli amministratori e delle autorità cittadine militari, civili e religiose, sulle note de “La leggenda del Piave”, eseguita alla perfezione dai bravissimi musicanti dall’associazione “Amici della Musica”, il corteo si è dipanato lungo la via principale di Allumiere fino ai giardini di piazzale Turati presso il monumento ai caduti, dove l’amministrazione ha deposto la tradizionale corona. Dopo la benedizione del parroco don Roberto e un breve discorso del sindaco Luigi Landi sulla “consapevolezza e volontà di tutti di costruire un percorso di pace e di rispetto di tutti”. Dopo questo momento l’amministrazione comunale si è recata presso il santuario della Madonna delle Grazie per consegnare, al Parco delle Rimembranze dei caduti del primo conflitto mondiale, un mazzo di fiori. Anche qui si è svolto un momento di riflessione forte sulla “importanza dell’impegno e della collaborazione istituzionale per tendere alla pace e alla eguaglianza”. Il sindaco Luigi Landi al termine della manifestazione ha commentato: “Come ogni anno, anche quest’anno Allumiere ha risposto con partecipazione sentita alla commemorazione dell’armistizio del 4 novembre. È sempre un momento di grande emozione conferire gli onori ai caduti in difesa d’Italia e questa amministrazione ha molto a cuore questo tipo di ricorrenze. Anche Allumiere ha elargito il suo contributo di giovani vite a quella che fu chiamata da Hemingway “la generazione perduta”, ed è compito nostro non dimenticare mai che oggi siamo qui grazie al loro enorme sacrificio, un sacrificio di popolo sull’altare della realpolitik, dell’imperialismo e dei nazionalismi incrociati. È a quei giovani italiani, e nella fattispecie allumieraschi, che esprimiamo il nostro più sentito cordoglio. Per queste ragioni, alla presenza di don Roberto, della Polizia locale e della Prociv, dei carabinieri dell’esercito e dell’Anpi abbiamo deposto anche quest’anno un mazzo di fiori al Parco delle Rimembranze presso il santuario della Madonna delle Grazie. Un ringraziamento speciale va alla banda “Amici della Musica” di Allumiere, sempre presente e puntuale nei momenti ufficiali”.


Condividi

ULTIME NEWS