Pubblicato il

Tromba d’aria a Fiumicino, ingenti i danni

Tromba d’aria a Fiumicino, ingenti i danni

FUMICINO - Una violenta tromba d’aria ha investito nella tarda mattinata di oggi, poco prima delle 12, la zona tra Fregene e Fiumicino, causando gravi danni, problemi alla viabilità e spavento tra i residenti, cancellando anche diversi ...

Condividi

FUMICINO – Una violenta tromba d’aria ha investito nella tarda mattinata di oggi, poco prima delle 12, la zona tra Fregene e Fiumicino, causando gravi danni, problemi alla viabilità e spavento tra i residenti, cancellando anche diversi stabilimenti sulla costa. A seguito del passaggio della tromba d’aria sono caduti diversi pini secolari, in alcuni casi colpendo automobili e abitazioni, causando danni notevoli ma senza per fortuna provocare ferimenti. Alcuni pini sono stati sradicati completamente, con la zolla annessa, testimoniando la violenza dell’evento atmosferico. Oltre agli alberi, sono stati scoperchiati tetti, tegole, cartellonistica stradale e pubblicitaria.

Subito sul posto si sono portati i Vigili del fuoco del distaccamento di Cerveteri che hanno provveduto, non senza difficoltà, a rendere libera la viabilità. In ausilio, nel corso del pomeriggio, anche l’ autoscala ed altri mezzi utili proprio per sgomberare le strade dal quanto buttato giù dalla tromba d’aria. Subito si è attivata la macchina dei soccorsi, con forze dell’ordine, sanitari, Polizia locale e Protezione civile in campo per dare sostegno alla popolazione. Sopralluogo del sindaco Mario Baccini che ha subito disposto la chiusura di parchi e cimiteri fino alla cessata emergenza a causa del maltempo. Inoltre proprio per tutelare i cittadini a causa dei danni del maltempo ha anche disposta la temporanea chiusura delle strade maggiormente colpite, in particolare via Castellammare, da via Bagnoli a via Giulianova. «Siamo da venerdì in stato di emergenza – ha spiegato il Sindaco – per fortuna non ci sono stati feriti ma danni ingenti. Stiamo monitorando le alberature, con un censimento di quelli da abbattere, e mettendo in sicurezza i pini caduti. Ringrazio i vigili del fuoco, i volontari di protezione civile e gli agenti di polizia locale e le forze dell’ordine intervenuti tempestivamente».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS