Pubblicato il

Viterbo, mondo della scuola in lutto per la morte di Simonetta Pachella

Viterbo, mondo della scuola in lutto per la morte di Simonetta Pachella

VITERBO – Mondo della scuola in lutto per la morte di Simonetta Pachella, dirigente scolastica dell’istituto Francesco Orioli di Viterbo. La donna è morta ieri all’età di 66 anni, dopo essere stata trasferita in ospedale d’urgenza nel ...

Condividi

VITERBO – Mondo della scuola in lutto per la morte di Simonetta Pachella, dirigente scolastica dell’istituto Francesco Orioli di Viterbo. La donna è morta ieri all’età di 66 anni, dopo essere stata trasferita in ospedale d’urgenza nel pomeriggio di ieri per un infarto. Era stata ricoverata presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Perugia, dove è deceduta. Originaria di Gallese Simonetta Pachella aveva lavorato in molti istituti scolastici della Tuscia, molto apprezzata per le sue doti umane. Oltre che di volontariato, era impegnata anche in politica.

Sberna: Pachella, donna di grande professionalità e umanità. Cordoglio da parte della consigliera comunale di Viterbo Antonella Sberna:Apprendo della prematura scomparsa della dott.ssa Simonetta Pachella, attualmente dirigente dell’Istituto Orioli ma già prima titolare di altri incarichi importanti sul nostro territorio. Una perdita che mi addolora innanzitutto dal punto di vista umano ma anche istituzionale in quanto è stata una donna di grande professionalità e umanità che ho sempre potuto constatare e apprezzare, anche quando svolgevo il ruolo di assessore ai Servizi sociali del Comune di Viterbo, la collaborazione con l’istituto che guidava con dedizione e professionalità, con i suoi studenti e con il personale docente. Una donna dalla particolare sensibilità e caparbietà che ha saputo cogliere nella rete con le istituzioni e con le associazioni un volano di opportunità sane e tendenti a fare squadra per il bene supremo dei suoi tanti ragazzi e ragazze”. La ricordo – aggiunge Sberna – quando ha sposato il progetto di contrasto ai disturbi alimentari propri su input dei suoi studenti e del grande percorso portato avanti su questo come altri fronti che ci ha visto insieme ancora una volta lo scorso 19 ottobre presso il consiglio regionale del Lazio a testimoniare questo impegno e questa responsabilità. Il suo impegno e la sua unicità resteranno indimenticabili per sempre. Alla sua famiglia e a tutti i suoi cari le più sentite e care condoglianze”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS