Pubblicato il

I vaccini scendono in piazza con il camper

I vaccini scendono in piazza con il camper

Una serie di iniziative per portare il servizio alle fasce di popolazione più fragili. Si parte oggi con il centro anziani Giuseppe Ledda dalle 15,30 alle 17. Il 21 novembre Anna Magnani e il 28 Chenis,sempre alla stessa ora. Sabato, invece, ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – La Asl Roma 4 in collaborazione con il Comune ha organizzato una serie di iniziative per portare le vaccinazioni ad anziani e fragili.

Prosegue la campagna vaccinale

Come ha spiegato il direttore generale della Asl Roma 4 Cristina Matranga: «Abbiamo recentemente acquistato un camper con il quale ci spostiamo sul territorio. Questo ci consente di essere più vicini alla popolazione e quindi ci possiamo spostare noi per favorire la vaccinazione innanzitutto nelle fasce più fragili della popolazione, di qui il motivo dei centri anziani. Credo molto in questo tipo di approccio che ci consente di avvicinare le persone, tutto questo non sarebbe stato possibile se non fosse per una grandissima collaborazione tra la nostra equipe vaccinale e il comune di Civitavecchia. Ringrazio l’assessore ai Servizi sociali che ha reso possibile tutto questo. Questo testimonia come la sinergia tra amministrazioni faccia la differenza».

L’assessore ai Servizi sociali Deborah Zacchei ha aggiunto: «Ringrazio Matranga perché si adopera molto per questo territorio. Da quando mi sono insediata lavoriamo in sinergia come quando mi ha chiesto del truck per lo screening, iniziativa che ha avuto molto successo. Ho proposto io l’open day di San Liborio perché vedo un quartiere molto lontano dove sono presenti tanti anziani. Ringrazio Matranga e il centro vaccinale per queste iniziative sul territorio».

Il direttore della Uoc Attività di prevenzione rivolte alla persona Maria Teresa Sinopoli è entrata nel dettaglio: «Abbiamo programmato tre pomeriggi nei tre centri anziani di Civitavecchia. Partiremo già domani pomeriggio (oggi per chi legge, ndr). Il 14, il 21 e il 28 si terranno queste iniziative rivolte ad anziani e non solo, anche alle loro famiglie perché la protezione è importante che avvenga in ambito familiare. Noi sappiamo che a volte per alcuni vaccini non si risponde così bene quindi se anche tutti coloro che stanno attorno all’anziano e al fragile sono protetti allora sarà una protezione molto più efficace. Sabato mattina saremo alla piazza del mercato dove porteremo il camper e vaccineremo chiunque lo vorrà per qualsiasi vaccinazione. Il 25 andremo a San Liborio per portare ancora più vicino la vaccinazione e creare un ambiente più sicuro per tutti noi e per le nostre famiglie».

Si tratta di iniziative pensate in vista dell’arrivo delle temperature più rigide per andare a tutelare maggiormente le fasce di popolazione più fragili, come ad esempio gli anziani. Nelle prossime settimane, inoltre, saranno organizzati degli appuntamenti dedicati ai più fragili come ad esempio i senza fissa dimora.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS