Pubblicato il

Femminicidi e violenza di genere: i ragazzi dicono basta

Femminicidi e violenza di genere: i ragazzi dicono basta

CIVITAVECCHIA – “L’amore non uccide”, “educate i vostri figli”, “ se domani non torno, distruggi tutti”. Sono solo alcune delle frasi esposte sui cartelli fuori il liceo Guglielmotti, questa mattina, durante la manifestazione ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – “L’amore non uccide”, “educate i vostri figli”, “ se domani non torno, distruggi tutti”. Sono solo alcune delle frasi esposte sui cartelli fuori il liceo Guglielmotti, questa mattina, durante la manifestazione organizzata dalla Rete degli Studenti Medi, alla quale hanno risposto associazioni e singole persone. Tutti uniti nel dire basta a quella che, da inizio anno, è diventata una vera e propria emergenza, con un’escalation preoccupante di femminicidi. L’ultimo, quello di Giulia Cecchettin, di soli 22 anni, per mano dell’ex fidanzato. I valori, l’educazione, la famiglia e la scuola, i genitori: per i ragazzi che questa mattina erano fuori l’istituto c’è da intervenire, o occorre farlo subito. «Abbiamo risposto all’appello della rete degli studenti medi – hanno spiegato le Ardite – abbiamo ascoltato e visto molta consapevolezza che la questione di genere e la violenza di genere non sono argomenti solo delle femministe. Ma di tutti e tutte. Non solo della scuola, non solo della famiglia. Soprattutto che è una questione che riguarda gli uomini, e i ragazzi che sono intervenuti lo hanno ben presente. C’è speranza».


Condividi

ULTIME NEWS