Pubblicato il

Tredicenne percossa dal papà di un suo coetaneo

Tredicenne percossa dal papà di un suo coetaneo

Grave episodio di violenza in un paese della provincia. Tutto partito da un banale diverbio tra ragazzini

Condividi

Sconcertante episodio di violenza in una città della provincia. Tutto è avvenuto in pochissimi istanti: un gruppo di ragazzine tredicenni erano intente nella consueta passeggiata domenicale quando si sono imbattute in un coetaneo. Una parola tira l’altra, ed è scaturito un piccolo diverbio, con una delle ragazzine che per difendersi dalle presunte offese del ragazzino lo avrebbe spinto. Un gesto innocuo tra coetanei che non avrebbe avuto alcun significato, con la ragazzina che subito dopo si sarebbe anche scusata. Ma tanto è bastato a far scatenare l’ira del papà del ragazzino che in pochi istanti è sceso in strada e si è scagliato contro la tredicenne, percuotendola e tirandole i capelli, fino a spingerla contro il muro. Immediato il richiamo di una signora che passava in quel momento. La ragazzina è stata poi affidata alle cure dei sanitari che le hanno refertato 10 giorni di prognosi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS