Pubblicato il

Giornata contro la violenza sulle donne in ricordo di Giulia Cecchettin

Giornata contro la violenza sulle donne in ricordo di Giulia Cecchettin

CERVETERI - Una Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nel nome e nel ricordo di tutte le vittime di violenze. E tra queste c’è purtroppo anche Giulia Cecchettin. E sarà dedicata proprio a lei, alla 22enne uccisa dall’ex ...

Condividi

CERVETERI – Una Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nel nome e nel ricordo di tutte le vittime di violenze. E tra queste c’è purtroppo anche Giulia Cecchettin. E sarà dedicata proprio a lei, alla 22enne uccisa dall’ex fidanzato, la manifestazione promossa dall’amministrazione comunale etrusca. «Come di consueto abbiamo organizzato un’intera giornata di appuntamenti, un ideale coro di voci fatto da opere, letture, musiche, teatro, che possano portarci non solo ad un’occasione di rinascita e riflessione collettiva, ma anche ad un risveglio culturale e perché no, ad uno stimolo a tutte quelle donne che ancora soffrono in silenzio ad emergere e a denunciare», ha detto il sindaco Elena Gubetti. Si partirà alle 10 dal Granarone con “Il volo delle Farfalle, il Coraggio e la Speranza”, una mattinata di dibattito, letture, testimonianze, racconti, ma anche arte e musica, che vedranno protagonista la soprano Elena Danusica.Nel pomeriggio ci si sposterà a sala Ruspoli, con un ricco programma di iniziative messo a punto dall’assessorato alle Politiche culturali. Dalle 16 spazio all’arte con la mostra “Visioni Parallele”, una ensemble di opere pittoriche a cura di “InQuadro” dedicate alla giornata del 25 Novembre. A seguire, c’è “Una stanza tutta per lei”, lettura teatralizzata di Valentina Cognatti di Margot Theatre. Il pomeriggio continua con il concerto del maestro Paolo Giannini, che si esibirà in alcuni brani di Chopin. «Alle 19 un appuntamento a cui invito tutti a prendere parte – ha detto Gubetti – perché vuole essere un momento simbolico importante, in cui tutta la nostra comunità, si unisce per dire basta alla violenza sulle donne! Sulla scalinata di piazza Santa Maria, ci ritroveremo per un flash mob: 106 Donne, esattamente il numero delle donne vittime dall’inizio 2023, che sfileranno sulla gradinata di piazza Santa Maria e ognuna di loro, terrà in mano una candela accesa a ricordare quella vita spezzata violentemente da chi diceva di amarla. Un momento importante per farci sentire e dire che la violenza perpetrata sulle donne, fisica o psicologica, ci riguarda tutti e tutti ne siamo responsabili». Da non perdere invece in serata, alle 21 presso il teatro della scuola Don Milani, lo spettacolo teatrale promosso dal Cdz Valcanneto, “Tacchetti rossi…scena da uno stupro”, scritto e diretto di Laura Masiello con Laura Laurini. «Come di consueto la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne sarà caratterizzata da momenti culturali aperti a tutta la cittadinanza – ha aggiunto il vicesindaco Federica Battafarano – insieme ad alcune realtà artistiche del territorio infatti, proponiamo un programma di appuntamenti che spaziano dalle mostre di quadri alla musica, dagli spazi letterari al teatro». «Insieme ad una serie di associazione del territorio da sempre impegnate in attività sociali, ed in particolar modo grazie al sostegno della cooperativa BeFree, che gestisce il nostro centro antiviolenza, racconteremo storie di donne comuni, di donne vittime di violenza, ci saranno toccanti testimonianze e momenti d’arte – ha proseguito l’assessore alle Politiche sociali, Francesca Badini – – una mattinata a cui abbiamo voluto dare come nome “Il volo delle Farfalle, il coraggio e la speranza”, perché speriamo che queste rappresentino anche un auspicio, per tutte quelle donne vittime di violenza che presto, proprio come delle meravigliose farfalle, possano trovare il coraggio di spiccare il volo libere e lontane da ogni forma di violenza».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS