Pubblicato il

La Vecchia trova il pari nel finale

La Vecchia trova il pari nel finale

Mister Scudieri: «Vedo una grande crescita a livello di carattere e condizione fisica»

Condividi

Il Civitavecchia Calcio ritrova nel finale il pareggio nei quarti di finale della Coppa Italia di Eccellenza. Al Tamagnini finisce 1-1 la gara contro la W3 Maccarese e si garantisce ancora importanti speranze di poter proseguire il proprio cammino nella manifestazione.

Si ripete a distanza di pochi giorni l’incontro tra i nerazzurri e la W3, questa volta ci si gioca l’andata dei quarti di Coppa Italia, dopo il successo dei bianconeri di 10 giorni fa al W3 Stadium. Ma i bianconeri sono assetati di vendetta, per il fatto che il Civitavecchia li ha eliminati dalla Coppa nelle ultime due edizioni. In corso d’opera la Vecchia ha eliminato l’Aranova e l’Aurelianticaurelio mentre la W3 ha estromesso dal torneo il Pomezia Calcio e la FC Viterbo.

La Vecchia è orfana di Vittorini, che ha rimediato tre giornate di squalifica dopo l’espulsione con l’Aurelianticaurelio. Quindi davanti spazio a Menghi e Samuele Cerroni, con Rodriguez che parte ancora una volta dalla panchina.

Dietro si rivede Midio tra i pali, che prende il posto di Minucci, mentre Petruccetti fa compagnia a Sevieri nel reparto di mediana, con Costantini chiamato a interpretare il ruolo di trequartista. Primo tempo sostanzialmente equilibrato anche se il possesso è prevalentemente nerazzurro, con la W3 che preferisce giocare di rimessa. La prima occasione che viene annotata sui taccuini giunge al minuto 11, con Menghi che non trova la porta con un tiro sul secondo posto dalla destra dell’area di rigore.

Ma a metà tempo arriva la svolta. È il ventiquattresimo quando, sugli sviluppi di un corner, dal limite dell’area (nella prima vera e propria sortita in avanti) ci pensa l’esterno sinistro Fè della W3, con una staffilata deviata anche da un difensore, a superare Midio. All’interno doppio cambio per mister Scudieri, che inserisce Gagliardi e Luciani in luogo di Petruccetti e Costantini. Ripresa d’attacco e possesso per i nerazzurri, almeno quattro le palle gol, poi al ventitreesimo l’occasione vera; quella dagli undici metri decisa da Conte dopo un contrasto in area e fallo subito da Contini. Chance che capita sui piedi di Cerroni ma, il cui tiro, si scontra con Iurgens bravo a distendersi e ribattere. È una ripresa a senso unico con la Vecchia che rimane sotto dopo aver creato l’inverosimile, mentre gli avversari puntano soprattutto a mantenere il vantaggio. Due volte Samuele Cerroni cerca di sbloccarsi, ma senza riuscirci, con le sue spizzate di testa che non c’entrano la porta. Questo almeno fino al recupero, dove di giustezza, in un mezzo flipper in area ottenendo sicuramente meno di quanto meritava, la riporta in parità Contini (nella foto). Un uno a uno che tiene aperte le porte per le semifinali.

«Sono contentissimo della prestazione di oggi – afferma mister Scudieri – perché è la seconda volta che andiamo sotto e poi la recuperiamo. Domenica con l’Aranova l’abbiamo vinta negli ultimi minuti. Vedo una grande crescita a livello di condizione fisica. Questo ci permette di fare 95 minuti pieni di grande intensità. Noi prima del loro gol, su un piazzato. abbiamo creato 2-3 occasioni anche molto belle, con il vento contro che non ci ha aiutato. Sono due volte che giochiamo nel giro di 10 giorni con la W3 ed escono fuori belle partite di qualità, questo anche perché ormai ci conosciamo. Sono contento della prestazione della mia squadra, perché comunque ti dà l’impressione che può ancora migliorare e che può ancora crescere. Questa ormai è la convinzione che so di avere nei ragazzi, poi cominciamo anche a essere un po’ lunghi in rosa. Mi sono potuto permettere, differentemente dai turni precedenti o dalle partite precedenti da quando sono arrivato, dove avevamo meno scelte. Ho giocatori che non ho schierato, come Serpieri, Fatarella e Ngom, che non ho schierato e che potranno essere risorse importanti per i prossimi appuntamenti. Fortunatamente non sto più vedendo gli imprevisti che non ci avevano permesso di avere a disposizione tutta la rosa. Luciani ha sfornato una nuova ennesima prestazione importante. Sono soddisfatto del lavoro che stiamo facendo»

Intanto c’è la possibilità che il match di domenica prossima sul campo della Fc Viterbo, valido per il campionato di Eccellenza, venga spostato al pomeriggio. Le società avrebbero manifestato l’intenzione di dirottare la gara in pomeridiana, ma la Lnd deve accettare. Non è escluso che questa possibilità sia legata anche da un cambio di campo, cosa di cui nell’ambiente Viterbo si sta parlando davvero da tanto tempo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS