Pubblicato il

Cerveteri interrompe il digiuno di tre settimane

Cerveteri interrompe il digiuno di tre settimane

Brinda la RIM Cerveteri che torna al successo, battendo Pomezia per 73 a 71. Una vittoria che interrompe il digiuno che durava da tre settimane, con un successo che galvanizzata la truppa di Russo, felice di ritrovare i due punti che servono più ...

Condividi

Brinda la RIM Cerveteri che torna al successo, battendo Pomezia per 73 a 71. Una vittoria che interrompe il digiuno che durava da tre settimane, con un successo che galvanizzata la truppa di Russo, felice di ritrovare i due punti che servono più per il morale che per la classifica. Partenza lanciata da parte della squadra di Pomezia con Veljko e Simone Colonnelli che dopo appena 40 secondi portano a +5 la Virtus. Trebbi poi indovina la tripla (1 – 7) ma ci pensano Parlato ed Alfarano a rimettere in carreggiata i padroni di casa (6 – 7). Nel secondo tempo Virtus Pomezia sicuramente più presente a se stessa. A 6,51” sul crono il tabellone dice Cerveteri 42 Pomezia 38. Ogni volta però che i pometini provano a rientrare, i padroni di casa riescono sempre a ristabilire quel margine di sicurezza che tiene a debita distanza i ragazzi in canotta nera (56 – 44 a 2:44 sul crono). Quarta va a referto altre due volte ma la tripla di Parlato proprio allo scadere chiude il terzo quarto con Cerveteri sopra di 9 (61 – 52). Quarto quarto – Tripla di Colonnelli dopo 28 secondi (61 – 55) ma Cerveteri allunga ancora e torna a +10. La difesa di Pomezia non è ancora registrata come vorrebbe il suo allenatore che chiama time out a 5:30” dalla fine con i padroni di casa che conducono 67 a 59. Stanzione si inventa un 2+1 che vuol dire Virtus a meno 5. Poi è Mulas a trovare il canestro del meno 3 (67 – 64). A 3:14” sul crono il risultato è di 69 a 67, poi Pitton la pareggia con una bella giocata. La rimonta è compiuta ma ad un giro di lancette dal termine l’inerzia cambia ancora. Cerveteri in un battito d’ali vola vola a +4, poi Mulas fa 73 71 i padroni di casa non sbagliano più e conquistato due punti preziosissimi per la loro classifica. «Successo sofferto -dice Russo – adesso siamo più sereni, occorreva vincere per galvanizzarci e sperare in un prosieguo migliore».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS