Pubblicato il

«Uscire dalla spirale della violenza per riprendere in mano la propria vita»

«Uscire dalla spirale della violenza per riprendere in mano la propria vita»

A Cerveteri sabato un ricco programma di eventi sui temi del riscatto e della speranza

Condividi

“Il Volo delle Farfalle” il Coraggio e la Speranza questo il titolo dell’evento organizzato per il 25 novembre al Granarone di Cerveteri. L’iniziativa, promossa per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata organizzata da Francesca Badini, assessore alle Politiche sociali, in collaborazione con le associazioni del territorio. Il programma, molto intenso e articolato ha visto infatti, i saluti istituzionali della sindaca Elena Gubetti e l’introduzione dell’assessore Francesca Badini e una breve presentazione della giornata a cura di Giovanna Caratelli vicepresidente dell’associazione Scuolambiente. A seguire gli interventi di Ileana Aiese Cigliano, del Centro Antiviolenza “Le Farfalle” di Cerveteri sul tema dell’emancipazione come metodo di intervento che ha illustrato il progetto “Fata” che ha visto un gruppo di donne che al termine del loro percorso hanno ricostruito la loro vita diventando imprenditrici di loro stesse. Poi Astrid Raykovich, presidente della Consulta di Cerveteri dei cittadini migranti e apolidi ha introdotto la testimonianza di Manuela donna nigeriana che sta ripartendo proprio da qui per ricominciare con i suoi figli la sua vita. La mattina è stata impreziosita da momenti artistici e culturali, così hanno fatto da scenografia le istallazioni delle ali di farfalla proposte da Luisana Leone, la straordinaria voce della soprano Elena Danusia che ha incantato il pubblico a cui sono seguite anche alcune letture proposte da Davide Toffoli e Giovanna Caratelli di Scuolambiente. «Abbiamo voluto ideare un evento bello e ricco che portasse il tema del riscatto e della speranza – spiega l’assessore Badini – Abbiamo così voluto richiamare nel titolo l’dea della faralla, che è anche il nome del nostro Centro Antiviolenza che sta lavorando molto bene, e che contiene l’elemento della trasformazione della possibilità di uscire da bozzolo della violenza e di riprendere in mano la propria vita»


Condividi

ULTIME NEWS