Pubblicato il

Tarquinia, quindicenne aggredita dal cane: amputato l’avambraccio

Tarquinia, quindicenne aggredita dal cane: amputato l’avambraccio

TARQUINIA – Non hanno potuto fare altrimenti i medici dell’ospedale Gemelli di Roma che da giorni tengono sotto stretto monitoraggio la 15enne aggredita dal cane dei vicini di casa a Tarquinia. Le hanno dovuto amputare l’avambraccio per ...

Condividi

TARQUINIA – Non hanno potuto fare altrimenti i medici dell’ospedale Gemelli di Roma che da giorni tengono sotto stretto monitoraggio la 15enne aggredita dal cane dei vicini di casa a Tarquinia. Le hanno dovuto amputare l’avambraccio per evitarle complicazioni di fronte ad un quadro clinico già particolarmente delicato, e nonostante l’intervento chirurgico effettuato d’urgenza subito dopo essere stata trasferita in eliambulanza.

Preservando le terminazioni nervose sarà infatti possibile in futuro procedere con una eventuale protesi.

La quindicenne, di famiglia romena, è stata aggredita dal cane Amstaff, variante di pitbull, mentre cercava di dargli da mangiare nel cortile condominiale. Una prassi che ripeteva spesso, avendo confidenza con quel cane, ma quella domenica qualcosa è andato storto e il cane l’ha azzannata con violenza in modo particolare al braccio sinistro. Immediati i soccorsi, con l’ambulanza che ha trasferito la ragazzina presso il pronto soccorso del nosocomio cittadino e subito, con l’eliambulanza, presso l’ospedale romano.

Il proprietario del cane, amico di famiglia, anche lui romeno, è indagato dalla Procura di Civitavecchia per omessa custodia. Al vaglio degli inquirenti eventuali episodi precedenti che possano contribuire a capire se il cane fosse già stato protagonista di episodi di aggressività, come sembrerebbe da alcune segnalazioni.

Il pitbull è stato rinchiuso nel canile comunale sotto la custodia dei veterinari della Asl di Viterbo, in attesa che si decida della sua sorte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS