Pubblicato il

Adsp, via libera al piano degli investimenti 2024-2026

Adsp, via libera al piano degli investimenti 2024-2026

CIVITAVECCHIA – Si è tenuta oggi la seduta del Comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale presieduta da Pino Musolino. Oltre al Presidente dell’AdSP e al Segretario Generale Paolo Risso, erano presenti il componente ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Si è tenuta oggi la seduta del Comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale presieduta da Pino Musolino.

Oltre al Presidente dell’AdSP e al Segretario Generale Paolo Risso, erano presenti il componente designato dalla Regione Lazio, Arch. Roberto Fiorelli, il componente designato da Città Metropolitana di Roma Capitale Pino Lotto e il componente designato dal Comune di Civitavecchia Arch. Emiliano Scotti, oltre al Direttore Marittimo del Lazio e Comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia Michele Castaldo e ai comandanti delle Capitanerie di Porto di Roma, Giuseppe Strano, e di Gaeta, Biagio Mauro Sciarra.

Il Comitato ha approvato all’unanimità la III nota di variazione al bilancio 2023, in cui si registra un aumento delle entrate correnti di circa 4,5 milioni di euro, rispetto alle previsioni iniziali, dovuti a maggiori introiti derivanti da diritti di porto, per i traffici ro-ro e crociere, per circa 3 milioni di euro, e da diritti di sosta del porto di Gaeta e aumenti dei canoni demaniali per indicizzazione Istat per circa 1,5 milioni di euro. Inoltre, è stata registrata l’assegnazione da parte del MIT di 1.842.000 nel fondo perequativo, con la destinazione alle manutenzioni straordinarie del porto.

Inoltre, con i voti favorevoli del Presidente dell’AdSP e del componente designato dal Comune di Civitavecchia e l’astensione del componente della Regione Lazio, e il voto contrario del componente di Città Metropolitana, è stato approvato il Piano degli Investimenti 2024-2026. Nel documento è inserita anche l’acquisizione da parte dell’Autorità di Sistema Portuale dell’area di Fiumaretta, secondo quanto previsto nell’accordo procedimentale sottoscritto da MIT, AdSP e Comune di Civitavecchia.

Il Comitato ha poi approvato all’unanimità altre delibere tra cui le modifiche e integrazioni al regolamento d’uso delle aree demaniali, per il recepimento dei “decreti Salvini”, il rinnovo e ampliamento dello scopo della concessione demaniale della Cilp e, per il porto di Gaeta, l’atto suppletivo ex art.24 Cod. Nav. della società Futura e le concessioni quadriennali ex. art. 36 per il circolo velico Velando e la società Aqualatina.


Condividi

ULTIME NEWS