Pubblicato il

Angelilli: «La Zls è una priorità»

Angelilli: «La Zls è una priorità»

Istituito ufficialmente il tavolo di lavoro alla presenza di dirigenti regionali e del Ministero della Coesione

Condividi

CIVITAVECCHIA – Dopo alcune riunioni preliminari presso il Ministero della Coesione, si è svolta in Regione Lazio la prima seduta ufficiale che ha istituito il tavolo di lavoro per la definizione della Zls per il Lazio. Coordinato dalla vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico, al Commercio e Artigianato, all’Industria e Internazionalizzazione della Regione Lazio, Roberta Angelilli, al tavolo hanno partecipato i dirigenti regionali e i dirigenti del Ministero della Coesione.

«Abbiamo avviato un’istruttoria molto concreta – spiega la vicepresidente Angelilli – per accelerare i tempi, perché la Zls è una priorità, un tassello strategico da inserire nell’importante puzzle dello sviluppo, ma non è la soluzione a tutti i problemi. Dobbiamo mettere a sistema tutte le risorse e le misure regionali, nazionali ed europee per definire un vero e proprio piano dello sviluppo. Per questo abbiamo chiesto anche il coinvolgimento del Mit e del Mef».

“La proposta avanzata dalla giunta Zingaretti al governo Draghi – ricorda Angelilli – fu ritenuta irricevibile perché la perimetrazione geografica era eccessivamente estesa in palese violazione delle normative nazionali ed europee. Dovremo ripartire da qui”.

“Per noi è stato di strategica importanza inserire un esplicito riferimento alle misure agevolative nazionali previste per la Zls relativamente alla copertura finanziaria di competenza regionale nell’Accordo per lo Sviluppo e la Coesione tra governo e Regione Lazio firmato dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni e dal presidente della Regione Lazio Francesco Rocca”, conclude Angelilli.

Il tavolo per l’istituzione della Zls tornerà a riunirsi in Regione Lazio a metà dicembre, presieduto dal governatore Francesco Rocca.


Condividi

ULTIME NEWS