Pubblicato il

«Stadio Fattori, una promessa tradita dall’amministrazione comunale»

«Stadio Fattori, una promessa tradita dall’amministrazione comunale»

Continua a tenere banco la questione Fattori. L’impianto di via Bandiera, infatti, è ancora lontano dall’essere riaperto e i fondi reperiti dalla precedente amministrazione bastano solo per una parziale ristrutturazione. Sull’argomento è ...

Condividi

Continua a tenere banco la questione Fattori. L’impianto di via Bandiera, infatti, è ancora lontano dall’essere riaperto e i fondi reperiti dalla precedente amministrazione bastano solo per una parziale ristrutturazione.

Sull’argomento è intervenuto a gamba tesa il capogruppo del Partito Democratico Marco Piendibene.

«Lo Stadio Fattori: una promessa tradita dall’amministrazione comunale. È giunto il momento di spiegare alla città lo stato dei fatti e lanciare all’Amministrazione Comunale un pesante atto di accusa in relazione al fallimento della promessa di ristrutturare completamente lo Stadio Fattori entro l’inizio del 2024, come aveva in più occasioni dichiarato dall’ex assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ottavio, durante il suo incarico nella giunta Tedesco. Le dichiarazioni dell’ex assessore, che a marzo 2022 proclamava il “Fattori riaperto a febbraio 2024”, sono state smentite dai fatti, ed emerge ormai una realtà completamente diversa. Il finanziamento, inizialmente di 3 milioni e mezzo di euro, ottenuto dalla precedente amministrazione presso il Ministero dei beni culturali, tra progettazione e spese accessorie si era già ridotto a circa 2 milioni e mezzo di euro e questo doveva evidentemente essere noto al titolare dei Lavori Pubblici. Oggi possiamo affermare con certezza che questo importo, erogato nel periodo 2018/2019, è ora insufficiente per la completa ristrutturazione dello stadio, anche in considerazionedelle successive revisioni del prezzario regionale. Una recente commissione consiliare ha rivelato che i fondi attuali sono sufficienti solo per il consolidamento statico della tribuna principale. La demolizione dell’intonaco della facciata lato mare ha evidenziato che i ferri dell’armatura del cemento erano completamente ossidati, portando a una demolizione completa delle pareti di tamponamento per valutare tutte le strutture portanti, compresi i pilastri,rivelatesi poi effettivamente compromesse. È evidente che l’Amministrazione ha illuso la cittadinanza, in particolare gli appassionati di sport e i tifosi del Civitavecchia Calcio, attraverso dichiarazioni fuorvianti. La realtà è che il campo da gioco e le torri faro non saranno mai ultimati con l’attuale intervento, che può essere considerato solo come un primo passo, e che il restyling del Fattori si potrà ultimare solo richiedendo l’impegno di ulteriori finanziamenti alla prossima Amministrazione Comunale. Il rifacimento del cassonetto per il drenaggio del campo, l’interno degli spogliatoi, la ristrutturazione del velodromo e la tribuna popolare richiederanno almeno altri 3 milioni di euro, fondi difficilmente immaginabili nelle prossime disponibilità del bilancio comunale e che sarà perciò necessario ricercare altrove. La certezza è che, al termine dei lavori, avremo solo una tribuna ristrutturata, mentre il resto dello Stadio Fattori rimarrà nel degrado, una vera e propria cattedrale nel deserto. Perciò denunciamo la gestione negligente dell’Amministrazione Comunale attuale, chiedendo una doverosa assunzione di responsabilità e quali soluzioni concrete si intendono attuare per onorare, anche in prospettiva di finanziamenti prossimi, la promessa fatta alla città».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS