Pubblicato il

«Ecco il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche»

«Ecco il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche»

L’assessore Ricci: «Il mio appello a tutti i cittadini per collaborare nella stesura di un piano inclusivo»

Condividi

VASANELLO – Si celebra oggi la Giornata internazionale delle persone con disabilità.

Il Comune di Vasanello, per aumentare la consapevolezza e la comprensione delle problematica ad essa legata e garantire pari dignità e diritti alle persone con disabilità, ha creato un gruppo di lavoro di volontari che, con impegno e determinazione, stanno elaborando il Peba (Piano eliminazione barriere architettoniche) e il relativo logo.

Questo strumento ha l’obiettivo di programmare e progettare nel tempo l’eliminazione delle barriere architettoniche presenti sul territorio garantendo a tutti i cittadini la libertà di fruire di ogni servizio ed ogni spazio presente nel paese.

In quest’ ottica l’ adozione del Peba è finalizzata, individuando le varie criticità, a garantire l’accessibilità e la visitabilità degli edifici e degli spazi urbani pubblici oltre che la fruizione dei trasporti. “Innanzitutto il ringraziamento va a questo gruppo di volontari che si stanno spendendo in maniera encomiabile per la messa a punto del Peba – dichiarano il sindaco Igino Vestri e l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Ricci, promotore dell’iniziativa –. In questa prima fase di analisi è fondamentale il contributo di tutti i cittadini per individuare le reali esigenze e i bisogni non soltanto delle persone con disabilità permanenti di tipo motorio, sensoriale o cognitivo, ma anche di coloro che vivono situazioni di disagio, anche temporaneao, nella mobilità cittadina.

Chi vive con una disabilità affronta quotidianamente le molteplici barriere architettoniche subendo a volte la mancanza di attenzione e di rispetto da parte di chi disabile non è. Occorre quindi che ognuno faccia la propria parte per il costante miglioramento della fruizione del paese”.

“Il mio appello – sottolinea l’ assessore Ricci – va pertanto a tutti i cittadini per segnalare, suggerire e collaborare nella stesura di un piano condiviso e, quanto più possibile, inclusivo. Si tratta di un aspetto al quale tengo particolarmente e sul quale ho posto l’ attenzione sin dall’ inizio di questo percorso, ribadendolo costantemente a tutti gli attori coinvolti”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS