Pubblicato il

Solo la sfortuna vieta a Marsili di entrare nella storia

Solo la sfortuna vieta a Marsili di entrare nella storia

Incredibile a Londra: quando il “Tizzo” stava conquistando il titolo europeo a 47 anni contro Gwynne viene beffato all’ottava ripresa da un infortunio alla spalla. Era avanti sui cartellini di due giudici su tre

Condividi

È arrivata a Londra la prima sconfitta nella carriera da professionista per Emiliano “Tizzo” Marsili. Il Tizzo lascia la cintura Europea dei pesi leggeri al gallese Gavin Gwynne. Al termine dell’ottava ripresa il pugile allenato da Mario Massai ha dovuto abbandonare l’incontro per un infortunio alla spalla, che non gli ha consentito di poter proseguire l’incontro.

Ma la prestazione del civitavecchiese è stata ammirevole. Ha disputato uno dei migliori incontri della sua carriera. Nei primi round il Tizzo ha cercato di allungare le distanze e di non permettere a Gwynne di colpirlo. Poi ha accettato la lotta con l’avversario, rimanendo sempre attento e rispondendo ad ogni colpo, senza mai entrare in difficoltà. Solo nella settima e nell’ottava ripresa si è notata la stanchezza da parte del boxeur locale, che però ma non è mai andato in chiaro affanno.

Quindi l’infortunio, che come detto, non ha potuto consentire a Marsili di poter proseguire nel suo sogno di mantenere la cintura Europea. Rimane, comunque sia, una grande serata, quella del Tizzo, che ha dimostrato a tutto il mondo del pugilato di essere ancora un grande campione a 47 anni contro un pugile di buonissimo livello come Gwynne, ma molto più giovane e più strutturato fisicamente di lui.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS