Pubblicato il

Viterbo piange la pediatra Eva Goldoni

Viterbo piange la pediatra Eva Goldoni

In tanti la ricordano come «una grande dottoressa, una persona dolce e di una grande umanità»

Condividi

Una morte che ha lasciato tutti sotto choc. Eva Goldoni, pediatra di 54 anni, è stata trovata priva di vita ieri mattina nella sua abitazione di via Zampi a San Martino, stroncata con tutta probabilità da un malore improvviso. La dottoressa, direttrice della terapia intensiva neonatale dell’ospedale Belcolle, ieri mattina non si è presentata al reparto. Non vedendola arrivare i colleghi hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti la polizia, i carabinieri e la squadra scientifica per i primi rilievi del caso. La donna era ancora nel suo letto quando gli agenti sono entrati in casa. Intorno a lei i suoi tre cani, quasi a vegliarla. Dai primi accertamenti medico-legali sembra che la morte sia sopraggiunta per cause naturali.

Eva Goldoni era conosciutissima, stimata e amata da pazienti e colleghi.

«Una donna e una professionista dal valore straordinario. Impegnata nel sociale come dimostrato dalle sue numerose attività di volontariato in Africa. Aveva un amore ed una passione per il prossimo e per gli animali impareggiabile», così la ricorda lo staff della Clinica Veterinaria Monti Cimini.

Quanti la conoscevano la descrivono come «grande dottoressa una persona dolce e di una grande umanità», altri la descrivono come «una dottoressa speciale, dolcissima e professionalmente preparatissima».


Condividi

ULTIME NEWS