Pubblicato il

«Questo è il Natale che Viterbo merita»

Folla ieri pomeriggio in centro per il mercatino e l’accensione dell’albero

Condividi

«Buon Natale a questo centro storico pieno di gente. E’ quello che Viterbo merita».

Con l’augurio della sindaca Chiara Frontini si è conclusa la giornata dedicata all’inaugurazione degli eventi simbolo delle festività.

A iniziare dalle ore 16. Le note di Jingle Bells suonate dalla banda hanno accompagnato l’apertura del mercatino “Passeggiata di Natale” in via Marconi.

Le 22 piccole “baite”, molto curate anche nell’allestimento della mercanzia esposta, forniscono un bel colpo d’occhio al visitatore creando l’atmosfera tipica dei mercatini natalizi.

La sindaca Chiara Frontini, attorniata da vari esponenti della sua squadra di governo – tra cui gli assessori Emanuele Aronne, Silvio Franco, Alfonso Antoniozzi, Katia Scardozzi e il presidente del consiglio Marco Ciorba – al ritmo di Jingle bell rock ha proceduto al taglio del nastro. Rosso, naturalmente.

«Diamo il via al Natale passeggiando per Viterbo» ha esordito.

«L’anno scorso – ha sottolineato rimarcando l’assenza del mercatino – volevamo dare una scossa di qualità. Quest’anno c’è esattamente il clima che doveva essere. Con i prodotti tipici, di artigianato e a carattere natalizio».

Ha quindi concluso il suo breve intervento ringraziando «tutti quelli che ci hanno creduto». Dagli operatori commerciali agli assessori, ai consiglieri delegati.

Molte le persone, tra cui diversi turisti provenienti da altre regioni, che incuranti della temperatura decisamente rigida hanno affollato via Marconi curiosando tra le casette.

La passeggiata tra le piccole “baite” si è quindi allungata fino allo spazio della Pensilina per l’inaugurazione del mercatino “Tuscia in Bio”.

Agli Almadiani, in piazza del Sacrario, la folla in attesa per l’accensione del grande abete da 14 metri si è “riscaldata” muovendosi al ritmo dei brani eseguiti dal coro gospel.

«Siamo riusciti a regalare alla città il Natale che abbiamo sempre voluto. E’ stato un lavoro lungo e non facilissimo ma ora c’è il giusto spirito natalizio di strada per invitarvi a venire in centro» ha dichiarato alla gente assiepata. Ha parlato di «una scelta coraggiosa, non solo in termini di bellezza e qualità ma anche per le altre decisioni da prendere» riferendosi alla modifica del piano traffico data la chiusura parziale di via Marconi.

«Ma è il Natale che abbiamo voluto regalare a tutti i cittadini e a Viterbo con tutto il cuore» ha affermato la sindaca Frontini.

Alla delegata alle Piccole cose Maria Rita De Alexandris l’onore di spingere l’interruttore per illuminare l’albero di Natale.

Periodo delle festività inaugurato anche a San Martino al Cimino e Tobia alla presenza dell’assessora Scardozzi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS