Pubblicato il

Rottamazione delle cartelle comunali, buona la prima

Rottamazione delle cartelle comunali, buona la prima

L’assessore Serpa traccia il bilancio della manovra: adesione al 12,6%

Condividi

CIVITAVECCHIA – «Non abbiamo un metro di paragone, essendo questa la prima rottamazione in assoluto di cartelle comunali: nonostante tutto, l’adesione ci sembra buona».

L’assessore al Bilancio Francesco Serpa commenta così l’adesione riscontrata nell’ambito della definizione agevolata delle cartelle, non affidate a Gefil. In particolare al 30 novembre 2023, giorno entro il quale andavano presentate le istanze, si è registrata una percentuale del 12,66% sul numero totale dei contribuenti interessati. In particolare l’invito di cortesia era stato inviato a 4108 contribuenti, per un importo totale di 5.963.666,55 euro. In 23 hanno aderito per quanto riguarda l’Imu, per un ammontare di 81.799,94 euro. Maggiore l’adesione per la Tari, che ha visto rispondere all’appello 497 contribuenti per un importo pari a 624.652,12 euro.

«Sono 520 contribuenti che hanno recepito la manovra e cercato così di regolarizzare la propria posizione – ha aggiunto l’assessore Serpa – buona soprattutto l’adesione per la Tari. Abbiamo lavorato molto in questo senso, proprio per rispondere a quelle che sono state le richieste dei cittadini».

La scadenza della prima rata è fissata al 1 marzo 2024.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS