Pubblicato il

Un Tolfa a due facce vince contro il Borgo Palidoro e resta in vetta

Un Tolfa a due facce vince contro il Borgo Palidoro e resta in vetta

Il tecnico Macaluso: «Abbiamo portato a casa una vittoria importante»

Condividi

Il Tolfa suona la nona: i biancorossi, infatti, hanno inanellato la nona vittoria consecutiva. La squadra collinare allenata da mister Roberto Macaluso ieri pomeriggio, nella quattordicesima giornata di andata del campionato di Promozione girone A, ha espugnato il campo del Borgo Palidoro violando la loro imbattibilità del campo che durava dalla prima giornata di andata. Ora i collinari guardano tutti dall’alto dominando la classifica a 30 punti a due lunghezze dall’Urbetevere a 31 e dalla Sorianese e Palocco a 30 punti. I pupilli di patron Alessio Vannicola sono andati a Palidoro con in rosa ben cinque under dall’inizio e tre ragazzi del 2006 in lista. Nel primo tempo il Tolfa non ha brillato e ne hanno approfittato i padroni di casa che hanno aperto le marcature portandosi in vantaggio per 1-0. Nella ripresa il Tolfa ha sferrato una ottima prestazione fino a pervenire al pareggio con il bomber Moretti (12esima rete per lui) e poi Geovani ha insaccato il gol del 2-1. I tolfetani hanno continuato a spingersi alla ricerca della terza rete e hanno sfiorato la rete in alcune occasioni. I collinari nella ripresa non hanno mai rischiato grazie alla sapiente regia difensiva di Salvato e di capitan Roccisano.

«Abbiamo iniziato giocando bene per i primi 10 minuti, poi dopo ci siamo un pochino allungati e abbiamo subìto il gol e devo dire che non è stato il primo tempo migliore giocato dai nostri ragazzi – spiega mister Roberto Macaluso – nella ripresa abbiamo sistemato qualcosina e abbiamo subito approcciato la partita in maniera positiva e abbiamo trovato quasi subito il pareggio con il gol di Andrea Moretti e poco dopo siamo passati in vantaggio con la rete di Geovani. Poi abbiamo continuato a giocare e potevano fare il terzo gol, ma ci sono stati un paio di salvataggi sulla linea e un tiro sbagliato. Dopo abbiamo ricominciato a giocare come ormai siamo abituati a vedere giocare i miei ragazzi. Ci può stare che in una giornata alcuni giocatori non abbiano fatto la prestazione solita. Abbiamo portato a casa una vittoria importante e che ci fa lavorare più serenamente durante la giornata».

Soddisfatto della vittoria il bravissimo giocatore che fa sempre la differenza, cioè capitan Marco Roccisano: «Sapevamo di affrontare una compagine che aveva subìto una solo sconfitta in casa e risaliva alla prima giornata contro la Sorianese. Siamo partiti abbastanza bene i primi 15 minuti, dopo ci siamo smarriti un po’ ed abbiamo subìto un bel gol dalla distanza da parte di Cesaro. Una volta passati in svantaggio non ci siamo demoralizzati e non ci siamo demotivati, e questa è una delle caratteristica che mi piace di più nella nostra squadra. A fine primo tempo ci siamo guardati negli occhi, fatto qualche chiacchiera e siamo scesi in campo con un piglio diverso, abbiamo schiacciato sin da subito sull’acceleratore per sistemare la situazione nel minor tempo possibile, ci hanno pensato Moretti e Geovani a farci capovolgere il risultato. È stata una partita difficile da affrontare e da vincere, ma volevamo la vittoria ad ogni costo. Ci godiamo questa vittoria e da domani cominciamo a pensare alla Pescia Romana che viene da un turno di riposo». Per quanto riguarda il girone e il mercato invernale Marco Roccisano sottolinea: «È un girone interessante diverso dagli altri anni dove le prime prendevano la fuga dopo poco tempo. Ci sono tante squadre nei primi posti: è un girone molto equilibrato. Ho letto che tante squadre si stanno rinforzando, di sicuro il girone di ritorno è sempre più complesso, si cominciano a conoscere le squadre ed i giocatori e in qualche modo si prova a giocare diversamente per poter mettere in difficoltà la squadra avversaria».

«In settimana, nella sessione di mercato invernale la società del Tolfa cercherà di regalare ai mister Macaluso e Masini un attaccante – spiegano i dirigenti biancorossi – che possa integrare una rosa che, causa infortuni e cessioni, è diventata un po’ stretta».

Domenica, invece, il Tolfa attende allo Scoponi la Nuova Pescia Romana 2004, ottima formazione che è al sesto posto della classifica a 20 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS