Pubblicato il

Innovazione e cooperazione al centro di Medports

Innovazione e cooperazione al centro di Medports

CIVITAVECCHIA – Prima assemblea generale da presidente per il numero uno di dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale Pino Musolino, da febbraio scorso alla guida anche di MedPorts, l’importante associazione che ...

Condividi

CIVITAVECCHIA – Prima assemblea generale da presidente per il numero uno di dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale Pino Musolino, da febbraio scorso alla guida anche di MedPorts, l’importante associazione che raggruppa oltre 30 porti dell’area mediterranea.

Il vertice si è tenuto mercoledì scorso a Casablanca, in Marocco, e ha visto al centro del dibattito i temi attuali legati alla trasformazione digitale, all’innovazione e alla cooperazione.

L’assemblea generale di MedPorts è stata organizzata dall’Associazione assieme all’ANP (l’agenzia nazionale dei porti del Marocco), che sono membri di Medports appunto e rappresentati dal direttore generale, la dottoressa Laraki.

Il Presidente Pino Musolino ha dato il via ai lavori sottolineando l’importanza di tenere assieme tutti gli aspetti della sostenibilità nel futuro dei porti, perché senza attenzione alle ricadute economiche e sociali nelle attività portuali, i risultati degli stessi sarebbero non rilevanti.

«Al tempo stesso – ha spiegato il presidente – per ottenere risultati ampi e rapidi, la cooperazione tra porti, che condividono gli stessi obiettivi e gli stessi problemi, è essenziale, per poter vincere tutti assieme le molte sfide che il tempo che ci aspetta ci pone. Il Mediterraneo è nuovamente un crocevia fondamentale per il futuro dell’umanità, un luogo di dialogo e di sviluppo, anche se attraversato da tensioni e pericolose tendenze verso il caos. Ma attraverso la cooperazione e le idee – ha concluso – potrà rappresentare una volta di più una delle aree più vitali e dinamiche del pianeta».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS