Pubblicato il

«Valcanneto, comune inerte e sordo sui problemi del bosco»

«Valcanneto, comune inerte e sordo sui problemi del bosco»

CERVETERI - «Dall'acquisizione dell'area boschiva a patrimonio comunale (avvenuta nel maggio 2022 dopo richieste pluridecennali) ad oggi non è stato fatto nulla dall'attuale governo di Cerveteri». Gli "Amici del bosco" di Valcanneto continuano a ...

Condividi

CERVETERI – «Dall’acquisizione dell’area boschiva a patrimonio comunale (avvenuta nel maggio 2022 dopo richieste pluridecennali) ad oggi non è stato fatto nulla dall’attuale governo di Cerveteri». Gli “Amici del bosco” di Valcanneto continuano a puntare i riflettori sulla necessità di valorizzare il polmone verde della frazione. E così, ora, dopo i silenzi dell’amministrazione alle loro richieste, hanno deciso di scrivere a tutti i consiglieri comunali e agli esponenti della giunta. «L’appello è semplice ed è rivolto a due obiettivi prioritari», spiegano. Al primo posto c’è sicuramente la necessità di “salvare” l’area dal fungo patogeno che sta attaccando le querce e che ha già causato la cadute di alcuni arbusti. In secondo luogo, l’associazione chiede di «avviare la costruzione del “Progetto bosco Valcanneto” condiviso dal comune e dalla cittadinanza attiva locale quale strumento strategico per assicurare una vera cura e tutela del bosco salvaguardando il suo alto valore naturalistico come risulta anche da un recentissimo studio scientifico redatto da Antonio Pizzuti Piccoli e Stefano Martinangeli pubblicato dalla rivista specializzata Mediterranea». «Il bosco ringrazia chi vorrà metterci la faccia facendosi carico di queste fondamentali istanze. In ogni caso gli “Amici del bosco” restano vigili e intenzionati ad andare avanti con tutti i mezzi democratici possibili nel perseguimento dei loro obiettivi nell’interesse dell’ambiente e della comunità di Valcanneto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS