Pubblicato il

Allumiere, mattinata di riflessione per gli studenti del comprensivo

Allumiere, mattinata di riflessione per gli studenti del comprensivo

ALLUMIERE - Gli alunni delle classi dell’istituto comprensivo Tolfa – Allumiere mercoledì hanno vissuto una mattinata di riflessione: i ragazzi coi loro docenti sono stati al Teatro Claudio per la visione del film ''C'è ancora domani'' di ...

Condividi

ALLUMIERE – Gli alunni delle classi dell’istituto comprensivo Tolfa – Allumiere mercoledì hanno vissuto una mattinata di riflessione: i ragazzi coi loro docenti sono stati al Teatro Claudio per la visione del film ”C’è ancora domani” di Paola Cortellesi con l’obiettivo di fare un passo contro la violenza di genere sensibilizzando, attraverso lo spettacolo cinematografico, le nuove generazioni sul lungo percorso che le donne italiane hanno fatto per ottenere la libertà di studiare, di essere economicamente indipendenti e, soprattutto, di essere considerate cittadine a pieno titolo.

L’iniziativa, promossa dalle docenti e dai docenti dell’istituto, è stata assecondata con enfasi dall’amministrazione comunale di Allumiere, in particolare dalla vicesindaca e assessora alla Pubblica Istruzione, Marta Stampella, e dalla Delegata alle Pari Opportunità Alessia Brancaleoni, che da subito si sono mostrati disponibili all’iniziativa, impegnando gli autisti del servizio scuolabus al fine di permettere ai giovani cittadini di raggiungere in piena sicurezza il Teatro Claudio di Tolfa.

Entusiaste la vicesindaca e assessora all’Istruzione Marta Stampella e la Delegata alle Pari Opportunità Alessia Brancaleoni che hanno espresso la necessità di “favorire iniziative culturali e di solidarietà da permettere la formazione nei giovani di una coscienza civica consapevole attraverso ogni tipo di iniziativa, come l’occasione che ha saputo offrirci con il suo film Paola Cortellesi, la cui visione ha rappresentato un momento culturale e formativo di assoluta rilevanza risultando noto che l’immagine, e in particolare il cinema, è in grado di svolgere un’azione educativa significativa in grado di lasciare un segno indelebile nella sensibilità dei ragazzi”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS