Pubblicato il

Degustazioni e tradizioni per il Presepe vivente di Tarquinia

Degustazioni e tradizioni per il Presepe vivente di Tarquinia

TARQUINIA - A Tarquinia si ferma il tempo e rivive l’antica Betlemme. Nella suggestiva cornice del convento di San Francesco, da cui ammirare lo splendido panorama sulle colline della Tuscia, torna il presepe vivente che regalerà emozioni uniche ...

Condividi

TARQUINIA – A Tarquinia si ferma il tempo e rivive l’antica Betlemme.

Nella suggestiva cornice del convento di San Francesco, da cui ammirare lo splendido panorama sulle colline della Tuscia, torna il presepe vivente che regalerà emozioni uniche ai visitatori.

L’appuntamento è per il 26 e 30 dicembre e il 6 gennaio 2024, dalle 17. Nel giorno dell’Epifania il gran finale con l’arrivo dei Re Magi a dorso di cammello. Le persone potranno camminare tra spettacolari scenografie animate da figuranti in costume e quadri recitati con attori e deliziare il palato con prelibatezze culinarie preparate al momento. Dalle bruschette con l’olio o il miele alle caldarroste, dalla calda zuppa al farro ai formaggi e al vino rosso locali, sarà possibile apprezzare alcuni dei prodotti più buoni del territorio tarquiniese.

Una gustosa tradizione che si rinnova anno dopo anno.

La rappresentazione è organizzata dall’associazione Presepe vivente Tarquinia, ha il sostegno e il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione del comitato quartiere San Martino e l’associazione anziani con l’hobby del modellismo. La Regione Lazio, la Provincia di Viterbo e la Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia patrocinano il presepe vivente. È possibile seguire gli aggiornamenti sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram dedicati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS