Pubblicato il

Il Cerveteri del neo tecnico Paolo Caputo in casa dell’Ostiantica

Il Cerveteri del neo tecnico Paolo Caputo in casa dell’Ostiantica

Il mercato di riparazione porta un attaccante al Cerveteri. Si tratta di Mauro Catracchia che dal Santa Marinella passa ai verdazzurri chiamato dal tecnico Caputo. Il dopo Toscano, la cui assenze è stata evidente da quando non c'è più, si spera ...

Condividi

Il mercato di riparazione porta un attaccante al Cerveteri. Si tratta di Mauro Catracchia che dal Santa Marinella passa ai verdazzurri chiamato dal tecnico Caputo.

Il dopo Toscano, la cui assenze è stata evidente da quando non c’è più, si spera sia prolifico e produttivo per la classifica che non si muove ormai da quasi due mesi.

La situazione in cui versano i ceriti non è delle migliori, causa la sette sconfitte di fila. Il primo vero acquisto di dicembre appare giusto e adeguato alla causa dopo un periodo segnato da una serie di sconfitte pesanti che hanno relegato la formazione verdazzurra nella zona calda della classifica. I cervi che non possono permettersi ulteriori passi falsi, si stanno preparando alla trasferta di Ostia Antica per ritrovare serenità e morale.

«Purtroppo stiamo vivendo un momento che neanche noi ci saremmo aspettati – racconta il dg Discepolo – . L’arrivo di Caputo in panchina è un richiamo anche dal punto di vista affettivo, visto che è considerato uno dei migliori in circolazione. Dispiace per Cicino, al quale non si possono addebitare colpe. Ora bisogna chiudere il 2023 con due risultati positivi, partendo da domenica. Ci stiamo rafforzando e poi con il rientro di tre titolari importanti, potremo ritrovare la condizione giusta».

Per la gara di questa mattina alle 11 a Ostia Antica, Caputo non ha sciolto le riserve sulla formazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS