Pubblicato il

La Vecchia riceve l’ostica Astrea

La Vecchia riceve l’ostica Astrea

Il nuovo arrivato Pompei: «Dobbiamo fare punti per accorciare le distanze dalla vetta»

Condividi

Termina il girone d’andata, ma termina anche il 2023 del Civitavecchia Calcio, che saluterà due volte il proprio pubblico, visto che giocherà in casa sia in questo turno che nel prossimo, quello infrasettimanale di mercoledì. Ma niente voli pindarici. Alle 14.30 i nerazzurri riceveranno la visita al Vittorio Tamagnini dell’Astrea.

Poi sarà la volta del Villalba, ma questi sono discorsi che saranno fatti nei prossimi giorni. Non fila tutto liscio per quanto riguarda il discorso formazione: Midio accusa ancora problemi dopo il problema alla caviglia.

E in dubbio c’è Manuel Vittorini, che non è stato bene nel corso della settimana e rischia di non essere della partita. Dopo il successo sul campo della Luiss, propiziato dalla prima marcatura multipla in campionato del bomber di Canale Monterano, è necessario infilare una serie di risultati consecutivi per arrivare, così come sperato da mister Raffaele Scudieri, alla distanza minima possibile dal secondo posto per la pausa per le festività di fine anno.

Intanto, con il calciomercato che si sta andando a concludere e che ha visto diversi movimenti all’interno del gruppo, è necessario fare un po’ di ordine, anche se la sessione sarà ancora aperta per qualche giorno e molte formazioni stanno proseguendo negli annunci. Sono andati via, anche se non annunciati dal club, Carta, Mancini (che si è accasato al Pescia in Promozione), Ngom, Costantini e Costanzelli. Via anche Gonzalo Rodriguez, che era appena arrivato in squadra, solo da qualche settimana, ma che per motivi personali ha deciso di riavvicinarsi al suo luogo di residenza. Sono entrati Pompei, Petrini, Gonzalez, Territo e Pastore, a cui va aggiunto Petruccetti, che si è unito al gruppo a novembre. Ma le novità non sono finite, perché il direttore sportivo Daniel D’Aponte ha chiuso l’accordo anche per l’arrivo del centrocampista under classe 2003, di origini albanesi, Enez Papaj. Si tratta di un ragazzo che ha cominciato la stagione sotto la guida di mister Scudieri, visto che ha giocato proprio con la maglia del Legnano in serie D, così come anche Territo. Papaj ha anche giocato con il Trastevere, oltre a far parte della Nazionale U19 del suo Paese, per via delle buone prove registrate quando militava con Vllaznia (che molti anni fa giocò contro il Napoli nell’allora Coppa Uefa) e Apolonia.

Intanto giungono le prime parole da nerazzurro per una delle novità del mercato di metà stagione.

«Questa settimana abbiamo preparato la gara al meglio – afferma il nuovo arrivato Fabio Pompei, che presumibilmente prenderà il posto di Carta come braccetto di sinistra nella difesa a tre – sia dal punto di vista tecnico che mentale. Sappiamo che andremo ad affrontare una squadra molto ostica e dura da battere».

Secondo il difensore è vitale fare sei punti in questi due impegni che attendono il Civitavecchia, così da per poter arrivare alla sosta con meno distanza possibile almeno dal secondo posto.

«Sicuramente stiamo attraversando un periodo di ottima forma – riprende Pompei – ed è per questo che in queste due gare in casa dobbiamo dare il massimo per prendere sei punti sperando di accorciare le distanze dalla vetta».

Fabio Pompei conosce bene Raffaele Scudieri, che ha seguito in alcune sue esperienze in passato, tra cui quella speciale con la Sff Atletico, con cui stravinsero il campionato di Eccellenza con una delle squadre più forti viste nella categoria almeno negli ultimi 15 anni. Quindi come è stato ritrovare nuovamente il tecnico, che l’ha voluto come baluardo della difesa per questa sua esperienza in città?

«Queste prime settimane a Civitavecchia mi sono trovato molto bene – conclude Fabio Pompei – il gruppo mi ha accolto con entusiasmo e mi sono subito sentito parte di loro. Mister Scudieri l’ho ritrovato come in tutti gli anni che siamo stai assieme: determinato, motivato e con la solita mentalità vincente».

Il rendimento del Civitavecchia negli ultimi tempi è stato buono, ma ancora non ispirato per poter lottare nei posti che contano: negli ultimi due mesi i nerazzurri hanno messo in tasca 14 punti risultando quinto nella classifica di questo scorcio di stagione. Bisognerà stare molto attenti ai ministeriali, che hanno una difesa molto organizzata: la terza migliore del girone A. Ma in trasferta hanno rimediato solo cinque punti ed hanno il peggior attacco del raggruppamento. Per Civitavecchia-Astrea è stato designato l’arbitro Daniele Carrone Tamburro di Tivoli, mentre i suoi assistenti saranno Simona De Magistris di Roma 1 e Valerio D’Ippolito di Tivoli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS