Pubblicato il

Si scaldano le voci: da domani si parte con le pastorelle

Si scaldano le voci: da domani si parte con le pastorelle

La Polisportiva Uliveto pronta con il suo direttore artistico Marco Manovelli

Condividi

CIVITAVECCHIA – La passione nel portare avanti una tradizione musicale centenaria, la voglia di trasmetterla ai bambini, rendendoli protagonisti di un appuntamento magico. Tutto pronto ormai: le voci si riscaldano e da domani si torna ad esibire la Polisportiva Uliveto con un fitto calendario di iniziative, dirette ed organizzate come sempre dal maestro Marco Manovelli. «Tanti appuntamenti tra cui quelli con 750 bambini dai 6 ai 10 anni delle scuole elementari Rodari – Don Papacchini e Collodi da me preparati e diretti, che si esibiranno dal 18 al 20 dicembre nella Chiese di Civitavecchia – ha spiegato – il lavoro con i bambini presso le scuole iniziato dal mese di novembre è stato sì impegnativo ma di grande soddisfazione per le emozioni e l’energia che i piccoli trasmettono il tutto volto alla continuazione e perpetuazione della centenaria tradizione della Pastorella».

Da domani si inizia con la Pastorella Pino Cannizzaro e la Croce Rossa di Civitavecchia alle 10.30 per i degenti del San Paolo e gli operatori sanitari, poi a Villa Santina alle 11.30 per gli ospiti nella stessa mattinata.

Si continua poi con i 750 bambini delle scuole elementari. Si inizia lunedì con i 120 bimbi della Collodi alle 10.30 a San Francesco di Paola, martedì 19 i 400 alunni della Rodari saranno invece in Cattedrale con due turni, alle 10.30 e alle 11.30, infine mercoledì 20 dicembre i 240 bambini della Don Papacchini si esibiranno alle 10 e alle 11.30 alla chiesa di San Gordiano.

Si arriva così alla Magica Notte delle Pastorelle del 23 dicembre, in collaborazione con l’associazione culturale “La Pastorella” con inizio alle 20.30 in Cattedrale, organizzata da Manovelli ed Angelo Scala, presentata da Angelo Lucignani a favore dell’Adamo Onlus. Si chiude domenica, alle 11.30, con la pastorella all’Hospice Carlo Chenis.

«Voglio ringraziare la Regione Lazio e LazioCrea che hanno riconosciuto la valenza regionale delle iniziative, la Diocesi di Civitavecchia e il nostro Vescovo monsignor Gianrico Ruzza per il patrocinio concesso e il prestigioso riconoscimento avuto dalla Curia e per aver messo a disposizione, come avviene da anni, unitamente a Don Cono, Don Giovanni e Don Elio, in una settimana e per ben 4 giorni le Chiese della Diocesi e la Cattedrale di Civitavecchia che ospiteranno ben 750 bambini, 40 insegnanti e oltre 3000 persone dal 18 al 20 dicembre e nella magica Notte delle Pastorelle – ha spiegato Manovelli – la Fondazione Cariciv di Civitavecchia con la presidente Gabriella Sarracco per la grande sensibilità dimostrata, il Comune di Civitavecchia ed in particolare il nostro sindaco Ernesto Tedesco per il patrocinio riconosciuto dal Comune ma soprattutto per essere sempre presente in tutte le nostre iniziative da quando è Sindaco».

© riproduzione riservata


Condividi

ULTIME NEWS