Pubblicato il

Opera femme-Callas night: eleganza, emozioni e applausi al Traiano

Opera femme-Callas night: eleganza, emozioni e applausi al Traiano

Raccolti oltre 2.000 euro in beneficenza per la Comunità di Sant’Egidio

Condividi

CIVITAVECCHIA – Un allestimento originale ed elegante, fatto di quinte trasparenti, inediti contributi audio con immagini rarissime in bianco e nero, luci e ombre sapienti, vestiti elegantissimi, tutti preziosamente raccolti nella rara collezione “Opera” che lo stilista Franco Ciambella ideò venticinque anni fa.

Abiti ricchissimi, indossati ad arte dallo statuario corpo della bellissima modella Eleonora Piermarrocchi. Lei, modella delle modelle, venerdì sera al Teatro Traiano anche nel ruolo di attrice ad interpretare pensieri, convinzioni, severa autodisciplina ed impegno senza sosta dell’artista per eccellenza della musica lirica internazionale Maria Callas, nei 100 anni dalla sua nascita.

Venerdì sera al Teatro Traiano, accompagnata al piano da Maria Ida Iannuzzi, la potente voce di Hongmei Nie, la più famosa soprano cinese che, folgorata dalla bellezza dell’opera italiana dopo aver collaborato con Luciano Pavarotti, ‪Miriam Makeba, Dionne Warwick, ‪Tom Jones, ‪Renzo Arbore e ‪Josè Carreras, avvolta da un magnifico abito nero firmato Ciambella, si è esibita in arie tratte da famose opere come Norma, La Boheme, Turandot, Madame Butterfly, Tosca e finale a sorpresa con “Libiamo ne lieti calici” da la Traviata accompagnata dal tenore Gianluca Giugnarelli.

La platea presente ha potuto assistere all’originale omaggio alla Divina, nato da un’idea visionaria di Franco Ciambella: «Ho sempre immaginato uno spettacolo così: originale, frutto di contaminazione tra opera, musica lirica, recitazione, moda e bellezza» ha detto lo stilista, affiancato sul palco dal suo staff di sarti e collaboratori.

La serata ha avuto anche un risvolto benefico, in perfetta atmosfera natalizia con l’offerta libera del pubblico presente, raccogliendo oltre 2.000 euro in beneficenza per la Comunità di Sant’Egidio che da anni opera nella città di Civitavecchia. «Ringrazio Ciambella e tutti i protagonisti dello spettacolo che, con questa donazione benefica per la nostra Comunità – ha dichiarato Massimo Magnano – ci permetterà di affrontare varie spese legate ai pranzi di Natale con i poveri che anche quest’anno organizzeremo nelle chiese per i senzatetto e nelle carceri cittadine per i detenuti nel giorno della nascita di Gesù».

La serata ha visto la collaborazione del regista e giornalista Paolo Carrino, e della compagnia “Avanzi Di Scena” con il coordinamento tecnico luci e messa in scena di Francesco Angeloni, light designer di concerti e grandi eventi televisivi come Eurovision Song Contest, X Factor, Italia’s got talent. Luci e audio sono state curate da Wandy Star Service di Massimo Peroni. Il trucco è stato curato da Simone Rossi di Hairstyle mentre Fabiana Cercaci si è occupata dal make-up. Per gli esclusivi gioielli indossati dalla Callas/Piermarrocchi si ringrazia Maria Teresa Cannizzaro, presidente dell’associazione culturale “Passato e futuro”, sezione italiana del “Vintage fashion and costum jewelery club”. Per il prezioso contributo fotografico si ringrazia il fotografo, Massimiliano Bonucci.

Si ringrazia, per il patrocinio alla manifestazione, il Comune di Civitavecchia, il sindaco avv. Ernesto Tedesco e l’assessore alla cultura dott.ssa Simona Galizia, Antonio Giammusso per il contributo da Roma Città Metropolitana e la prof. Gabriella Saracco presidente fondazione CA.RI.CIV. per il sostegno ricevuto.


Condividi

ULTIME NEWS